Terranave

Prodotti agricoli: alla sorgente del prezzo

Prodotti agricoli: alla sorgente del prezzo

Cosa accadrebbe se i supermercati fossero costretti a porre in etichetta il prezzo al quale hanno comprato i prodotti dalle mani dei contadini? Secondo esperti e studiosi in materia, un simile gesto innescherebbe una rivoluzione del sistema economico vigente.

Sarà l’agricoltura naturale a salvarci?

Quali sono le alternative alla produzione del cibo industriale? A quale fetta di mercato può rivolgersi un consumatore che ha a cuore la tutela del territorio e che desidera cibarsi di alimenti sani? I produttori di Genuino Clandestino propongono la loro alternativa a Vicenza in un incontro di tre giorni.

Salute mentale: le radio dalle larghe vedute

  Larghe Vedute è un network di radio italiane che si occupa di salute mentale. La giovanissima rete è nata con l’intento di mettere in relazione progetti, contenuti, propositi per il futuro.

Rifiuti radioattivi. Arriva il mega deposito

Un unico deposito nazionale per ospitare le scorie nucleari in Italia. E’ il progetto in realizzazione per sistemare i circa novanta mila metri cubi di rifiuti radioattivi esistenti nel nostro Paese, oggi collocati in depositi temporanei e non sicuri.

Viewwoof: il cammino a tutela del territorio

Per secoli gli italiani si sono spostati a piedi. Le strade bianche, i sentieri e i percorsi che hanno solcato sono ancora esistenti, basta semplicemente scovarli. Il progetto “Viewwoof” ha questo obiettivo, invitando i contadini (e non solo) a cercare il percorso che unisce la propria fattoria a quella del vicino.

Violenza domestica: i centri a rischio chiusura

In Italia i costi diretti e indiretti della violenza domestica sulle donne ammontano a circa quattordici miliardi l’anno. Un dato così esteso da coinvolgere la vittima, il suo nucleo familiare e la comunità impedendone il normale funzionamento. Eppure si investe poco o pochissimo in prevenzione. E oggi sei centri anti-violenza sono a rischio chiusura.

Amare senza barriere. L’assistenza sessuale in Italia

In molte nazioni già esiste e in Italia potrebbe diventare realtà nei prossimi mesi. Si tratta dell’assistenza sessuale, un servizio di supporto, educazione e accompagnamento alla sessualità per le persone disabili.

Privati dell’acqua? Un’alternativa dal basso

Partecipata al 51% dal Comune di Roma, la società di servizi idrici Acea agisce come un’impresa privata, con tariffe esose e attuando sempre più frequenti distacchi per morosità. Una recente inchiesta ha anche rilevato che Acea ha assegnato appalti a società e personaggi coinvolti nell’affare Roma Mafia Capitale. Ma un’alternativa esiste.

Malattie ambientali. Lo stato dell’arte della ricerca

Luisa da dieci anni è affetta da elettrosensibilità e sensibilità chimica multipla. Dopo un periodo di esposizione a campi elettromagnetici o a sostanze chimiche di vario genere non dorme per notti intere e soffre di forti dolori. Secondo l’associazione Amica sono circa cinquantamila le persone in Italia che soffrono di queste patologie, e intanto la

Gioco patologico. “Io non mi azzardo”

Giovanni era un giocatore d’azzardo patologico. Oggi è guarito e gestisce due bar, rigorosamente senza slot machines. In uno dei suoi locali Giovanni ha ospitato un incontro della rete Non azzardiamoci, nata per offrire al territorio servizi e alternative al gioco d’azzardo.

Top