Il Pianeta delle Scimmie

Il Pianeta delle Scimmie 29: primi grattacapi per Obama

Ultima puntata del ciclo di trasmissioni in collaborazione con Bianca Cerri. Conclusasi la campagna elettorale più dispendiosa della storia degli Stati Uniti – circa tre miliardi di dollari la spesa complessiva – i due ex contendenti prendono strade decisamente diverse. Da un lato il presidente Obama, che saluta quanti lo avevano assistito durante la campagna

Il Pianeta delle Scimmie 28 BIS: Obama, nonostante tutto!

Barack Obama, vestito blu, camicia azzurra , cravatta altrettanto azzurra e spilla all’occhiello della giacca è salito sul palco del McCormick Center di Chicago assieme alla moglie Michelle e alle due figlie Malia e Sasha. Il podio è il sigillo della presidenza. Segue come da protocollo il solito giro di ringraziamenti a moglie, figlie e

Il Pianeta delle Scimmie 28: e Gesù come si schiera?

A poche ore dal voto la CNN si domanda se in caso di vittoria di Mitt Romney, alla Casa Bianca non verranno più serviti né vino né caffè, bevande bandite dalla tavola dei mormoni. Altro dubbio su cui si interroga il celebre network, riguarda la possibilità che il candidato repubblicano, nel caso venisse eletto presidente,

Il Pianeta delle Scimmie 27: nuvole nere sulle elezioni

Nell’attuale campagna elettorale ci sono miliardari che tengono per la destra e altri che tifano per la sinistra.  Barack Obama, ad esempio, è riuscito ad ottenere la bellezza di trenta milioni di dollari del magnate di Las Vegas Sheldon Adelson, che in cambio della cospicua donazione, ha chiesto al presidente di continuare a proteggere Israele. L’esibizione di Bruce

Il Pianeta delle Scimmie 26: incertezza a due settimane dal voto

A poco più di due settimane dal voto, Barack Obama ha trionfato nel secondo e penultimo dibattito televisivo con l’avversario Romney. Tuttavia l’effetto non è stato quello atteso, la buona “prestazione” del presidente uscente non ha bilanciato la sconfitta nel primo confronto e Romney appare in costante ascesa. I sondaggi sono però aleatori e la

Il pianeta delle scimmie 25: le bugie dei due candidati

Le settimane che conducono al voto sono caratterizzate dagli spot elettorali denigratori dell’avversario. Al primo  posto della classifica dei dieci spot peggiori della campagna elettorale USA, stilata dall’agenzia di stampa Kantar media, c’è quello (commissionato da Obama) in cui Romney canta a voce spiegata  “America the Beautiful” mentre sullo sfondo compaiono le immagini dei paesi del

Il Pianeta delle Scimmie 24: Romney mette Obama all’angolo

  La campagna elettorale sta entrando nella fase conclusiva e più concitata. L ‘avvenimento più importante e atteso è stato indubbiamente  il duello televisivo tra Barack Obama e Mitt Romney. Il giornalista che ha condotto il dibattito,  Jim Lehrer, è  stato molto criticato per aver lasciato mano libera ai due candidati alla presidenza, permettendo così a

Il Pianeta delle Scimmie 23: Cattolici per Romney

In un disperato tentativo di arrivare alla Casa Bianca, Mitt Romney sta cercando di ingraziarsi la comunità cattolica d’America. Lo strumento è laCoalizione Cattolica per Romney – di cui lo stesso candidato repubblicano è fondatore.  Tra gli aderenti alla  coalizione spiccano i nomi degli ex avversari di Romney nella corsa alla nomination repubblicana, Newt Gingrich e

Il Pianeta delle Scimmie 22: Obama e il debito pubblico

Molti pensavano che Obama non ce l’avrebbe fatta ad essere rieletto e invece il presidente sembra avviato a grandi passi verso il secondo mandato. Non è stata solo la stampa di sinistra a remare contro Mitt Romney veicolandolo verso la sconfitta, eminenti giornalisti di destra, come il presidente della Hellerman Baretz Comunications hanno detto apertamente

Il Pianeta delle Scimmie 21: in god we trust!

  A volte ritornano. E’ il caso di Rick Santorum, ex-candidato alla presidenza degli Stati Uniti e oggi alla disperata ricerca di un posto qualunque in un’eventuale amministrazione Romney. Santorum, dopo aver bacchettato Romney perchè mormone, oggi invita i fedeli di tutte le chiese a votare per lui. L’ex-senatore della Pennsylvania, ha detto che solo con

Top