Tag Archives: elezioni

In nome del popolo sovrano. L’Europa dopo il momento elettorale

In nome del popolo sovrano. L’Europa dopo il momento elettorale

Le elezioni europee del 25 maggio vedono in molti paesi il ridimensionamento tanto dei partiti della sfera socialdemocratica, quanto degli afferenti alla tradizione democristiana. Ad avanzare sono le sinistre che fanno capo a Tsipras, ma anche le destre populiste e nazionaliste. Tutto sommato le cancellerie però tengono e si preparano ad affrontare la crisi considerandola,

Radio Sham: ancora violenze, aspettando le “elezioni”

Colpi di mortaio, attentati ed arresti continuano a riempire le cronache della rivolta siriana. Il cessate il fuoco previsto dal piano di Kofi Annan è sistematicamente violato da entrambe le parti come confermato dallo stesso portavoce dei primi 30 osservatori ONU giunti nel paese. Il primo maggio nelle principali città della Siria si sono tenute

Tunisia: in testa Al Nahda, in serata i risultati definitivi

E’ ormai in dirittura d’arrivo lo spoglio dei voti dei tunisini, rallentato dalla forte affluenza, si profila la vittoria del partito islamico “Al Nahda” (Il Rinascimento) che potrebbe aver raggiunto il 40% delle preferenze in patria dopo aver conquistato la metà dei seggi in palio per i tunisini all’estero. Gli avversari politici del partito islamico

Tunisia al voto (democratico)

Tunisi 23 ottobre. Sembra una domenica di fine ottobre come tante altre. La temperatura mite favorisce il lento sbocciare delle bougainvilles rosa, i cui rami sembra vogliano evadere dai muri di cinta delle case. Poco traffico nelle strade del centro, ma un intensificarsi di macchine e un piccolo ingorgo intorno alla scuola media di quartiere.

Ponte Radio 28

Nel bisettimanale sul Medioriente a cura di AMISnet ed Osservatorio Iraq stavolta parliamo sopratutto di Iran, dove monta la protesta all’indomani delle elezioni che hanno riconfermato Ahmadinejad alla presidenza della Repubblica Islamica. Ascolta Ponte Radio dal blog di Scirocco In questo numero: Libano: nonostante la vittoria elettorale, la coalizione del “14 Marzo” dovrà continuare a

Iran: arresti e feriti all’indomani della riconferma di Ahmadinejad

L’atmosfera è tesa a Teheran dopo la schiacciante riconferma del presidente Ahmadinejad nelle elezioni del 12 giugno. Gli altri candidati non hanno accettato il risultato del voto, denunciando blogli ed irregolarità, ed i loro sostenitori hanno riempito le strade della capitale prima di essere dispersi con la violenza dalla polizia che ha effettuato arresti persino

Elezioni in Libano: vince il fronte filo-occidentale.

Smentendo le voci della vigilia  la “colazione del 14 marzo” guidata da Saad Hariri ha vinto le attesissime elezioni libanesi, sconfiggendo il fronte dell’opposizione guidato da Hizbullah.  Saranno 7 o 8 i seggi di differenza tra le due coalizioni nel nuovo parlamento di Beirut, che quindi sostanzialmente riconferma la propria composizione. Soddisfazione di Israele, che

Ponte Radio 26

In questa puntata uno sguardo in particolare sulla “Terra Santa”, i problemi della convivenza tra Israeliani e Palestinesi e le pressioni degli Stati Uniti per una zona libera da armi nucleari in Medioriente che fanno infuriare Israele. Ascolta Ponte Radio sul blog di Scirocco In questo numero Turchia: il premio Nobel per la letteratura Oran

Ponte Radio 25

Puntata dedicata principalemente al clima pre elettorale in Libano, che come sempre è il campo in cui ci si gioca la partita dell’egemonia politica nell’area mediorientale tra il “blocco sunnita” filoccidentale e quello “sciita” filoiraniano. Ascolta Ponte Radio dal blog di Scirocco In questo numero: Iraq: la condizione femminile a Bassora, tra ottimismo e disfattismo

Elezioni: una campagna per segnalare le affissioni abusive

Prima di ogni competizione elettorale i muri delle città sono invasi dalle affissioni selvagge dei partiti che non risparmiano alcun mezzo pur di conquistare un po’ di visibilità. Ad ogni tornata elettorale si aggiunge poi il danno alla beffa: nessuno paga ammende per i manifesti abusivi perchè di norma viene sempre approvato un condono di

Top