Blog Archives

Shousha: l’accoglienza nel deserto.

Shousha: l’accoglienza nel deserto.

“Benvenuti a Shousha, benvenuti all’inferno”, così siamo stati accolti al nostro arrivo in uno dei campi di accoglienza più grandi e isolati del Maghreb. Quello che alla sua nascita, nel febbraio 2011, era una chiazza di ordinate tende bianche in un oceano di sabbia rossa, ora è solo un insieme di residui di stracci e di uomini con poca, pochissima speranza.

Tunisia: in testa Al Nahda, in serata i risultati definitivi

E’ ormai in dirittura d’arrivo lo spoglio dei voti dei tunisini, rallentato dalla forte affluenza, si profila la vittoria del partito islamico “Al Nahda” (Il Rinascimento) che potrebbe aver raggiunto il 40% delle preferenze in patria dopo aver conquistato la metà dei seggi in palio per i tunisini all’estero. Gli avversari politici del partito islamico

Tunisia al voto (democratico)

Tunisi 23 ottobre. Sembra una domenica di fine ottobre come tante altre. La temperatura mite favorisce il lento sbocciare delle bougainvilles rosa, i cui rami sembra vogliano evadere dai muri di cinta delle case. Poco traffico nelle strade del centro, ma un intensificarsi di macchine e un piccolo ingorgo intorno alla scuola media di quartiere.

Kalima: le parole assediate in Tunisia

3 giorni di assedio per la redazione della testata tunisina “Kalima” (“parola” in arabo), oltre a minaccie, percosse e fermi di polizia. Le autorità tunisine si stanno scagliando contro questa testata on-line attiva dal 2000 e che oggi è una radio via web e via satellite. La redazione è composta da giornalisti indipendenti ed attivisti

Protesta di Gafsa: iniziano i processi

La rivolta nel bacino di Gafsa, Tunisia, continua, nonostante le violente repressioni delle le autorità locali e il silenzio dei media. Il 4 dicembre sono inziati i processi a 38 sindacalisti che hanno preso parte agli scioperi, mentre la polizia continua a bloccare i giornalisti che tentano di avvicinarsi per documentare l’insurrezione popolare.

Top