Author Archives: AMISnet

La nostra storia in 10 tappe: #3 La memoria sonora

La nostra storia in 10 tappe: #3 La memoria sonora

A volte ci sono lunghi silenzi seguiti da un fischio o dal tonfo di un microfono che cade; altre volte il fruscio delle frequenze radio o le distorsioni prodotte dalle modulazioni, che come onde nascondono e fanno apparire la voce; altre volte ancora sono urla, parole concitate, (e non si può che pensare alla polizia

18 anni: Amisnet chiude l’agenzia e fa la valigia

2 anni fa lanciammo il progetto di una radio in valigia: uno studio radiofonico in grado di esser portato in giro ed aprire spazi di comunicazione in luoghi insoliti e trascurati. Dal ghetto di Rignano Garganico (FG), ai banchi di scuola, passando attraverso l’universo della sindrome di Asperger, l’emittente portatile – realizzata con il sostegno

Viaggio a Kandahar

Poco prima dell’attentato alle torri gemelle del 2001, esce nelle sale cinematografiche “Viaggio a Kandahar”, film diretto dal regista iraniano Mohsen Makhmalbaf girato tra l’Iran e l’Afghanistan sotto il regime talebano. La vicenda raccontata (in parte vera e in parte inventata) è quella di Nafas, una rifugiata afghana che da anni vive in Canada ma

L’accoglienza va a teatro

“Social Comedy – intrigo a via Doganelli” è la prima commedia italiana a essersi occupata dell’accoglienza di richiedenti asilo e rifugiati, raccontando la quotidianità di una Onlus impegnata nel sistema dell’accoglienza.

Lo spettacolo, andato in scena al Teatro Miela di Trieste, ha registrato in entrambe le serate il tutto esaurito: ad assistere alla commedia

Il comico della Lanterna

Giulio Caperdoni continua il suo viaggio tra gli attori comici italiani portandoci a conoscere Gilberto Govi. Tra la musica invece ancora il vinile di Captain Beefheart che Eclettica sta esplorando dalla prima all’ultima canzone, da quella più orecchiabile a quella più ostica.

La linea Durand

Quello tra Afghanistan e Pakistan è, a causa del rapporto tra i due paesi e delle vicende storiche recenti, un confine “caldo”; oltre a essere, più di altri, un confine “arbitrario”: il “Durand Line”, com’è chiamato dal nome di Sir Mortimer Durand (Segretario degli Esteri del Raj Britannico), è stato istituito nel 1893 e divide

Moonlight on Vermont

Continua il viaggio a ritroso nel tempo, tra i comici italiani che tante risate hanno generato tra gli spettatori di alcune generazioni fa. Ecco perché Giulio Caperdoni scrive che oramai “pochi fra voi potranno avere ricordi personali di [Erminio, ndr] Macario”.

L’oro di Napoli

Questa settimana sarà Peppino De Filippo e la sua maschera Pappagone a farvi sorridere con immagini in bianco e nero che, a seconda della vostra età, susciteranno ricordi oppure faranno scoprire i grandi del nostro passato.

Social Comedy

«Quattro operatori sociali estremamente variopinti, la loro capa estremamente autorevole, un drammaturgo estremamente sperduto, un poliziotto gentile sempre in viva voce e un’anziana signora (forse del Ku Klux Klan?)… E poi rifugiati afgani di cui si parla sempre ma che non si vedono mai. Tutti insieme durante due giornate ricche di tensioni, colpi di scena,

Questa settimana Giulio Caperdoni ci accoglie nel suo mondo eclettico con un ultimo sketch di Walter Chiari e della spalla Carlo Campanini in scena con un’esilarante parodia dei Fratelli de Rege.

Per gli amanti della comicità in bianco e nero non c’è niente di cui preoccuparsi, dice Caperdoni, la prossima settimana cambierà il protagonista…

Top