Watan & Walls

Alsarah & The Nubatones_croppedNote d’Oriente

Note d’Oriente vi propone ogni settimana mix di musica contemporanea proveniente da Medio e Vicino Oriente, Mediterraneo, Nord Africa e Asia Centrale con approfondimenti su eventi e novità musicali.

In questa puntata iniziamo con “My name is Hanna”, un brano dell’ultimo EP della band palestinese Apo & the Apostles, “Alpha Beda”, per passare al rap psichedelico di Narcy, il rapper iracheno che combatte per la libertà a colpi di parole e inneggia contro la corruzione del governo. Recentemente, in collaborazione con altri artisti della scena indipendente come Hello PsychAleppo, Sedki Al-Imam, Khalid Al-Baih e Sundus Abdul Hadi,  ha scritto e pubblicato un fumetto  “World War Free Now”, accompagnato dall’omonimo album di cui fa parte appunto “Love Me (Hate Me)”. Tra le altre novità della settimana il nuovo album della band metal algerina degli Acyl, “Gibraltar”, dove i ritmi del Sahara e gli strumenti tradizionali  si mescolano con il rock e il metal in un esplosione di energia che li rende tra le band più sperimentali del Nord Africa. Ad addolcire i toni sono il duo tunisino “Yuma” con la loro “Nguir alik”, dal loro secondo album “Ghbar Njoum”. A concludere “Ya Watan” dal nuovo album di AlSarah & The Nubatones  “Manara”. Ancora una volta la band nubiana penetra l’anima di chi ascolta con il suo pop-afro.

Suggerimento della settimana da parte di Salvatore de Simone di Beirut World Beat:  “Mohal” di SIMO

Playlist della puntata
Apo & the Apostles – My Name Is Hanna

Narcy – Love Me (Hate Me)

Yuma -Nguir alik

ACYL – Gibraltar

Postcards – Walls

SIMO – Mohal

Akher Zapheer – Testa’i Metel El Shams

AlSarah & The Nubatones – Ya Watan

 

Photo Credits: AlSarah & The Nubatones

 

Note d’Oriente è un programma di Laura Lucarelli e Francesco Tomassi

L’archivio storico delle puntate è disponibile su Mixcloud 

Potete seguire il programma anche sul blog di Note d’Oriente

Related posts

Top