Migrazione è diversità?

hh

Da Gennaio a Giugno del 2016 Amisnet ha collaborato con l’associazione Laboratorio 53 al progetto “RifugiART – Arte Radio Teatro” finanziato dalla Fondazione Alta Mane Italia.

Nel corso di sei mesi di laboratorio, con un gruppo di richiedenti asilo e rifugiati provenienti da Pakistan, Senegal, Gambia, Mali, Guinea, Congo e Costa d’Avorio, abbiamo sviluppato il tema del diverso nelle sue più ampie sfaccettature. Chi è il diverso nella nostra società e perché lo consideriamo tale? Quali sono quelle diversità che sconvolgono e ci fanno dubitare delle nostre certezze una volta che arriviamo in Europa? Diversità è di-vergere, andare in un’altra direzione, cosa c’è di sbagliato in questo e soprattutto qual’è il nostro orizzonte personale al quale guardiamo?

Queste questioni ci hanno portato a ragionare a tutto tondo: sull’educazione dei figli e sul rispetto per gli anziani, sul transgenderismo e sui funé gli albini, che in Africa sono disprezzati ed emarginati.
Parlando tra noi abbiamo così per prima cosa espresso noi stessi, ci siamo dati la possibilità di parlarci e ascoltarci, riappropriarci della nostra voce e dei nostri pensieri, abbiamo, lentamente, riacquisito una nostra propria identità frammentata, repressa, annullata a causa dei traumi provocati dalla fuga dal nostro Paese e dall’abbandono dei nostri cari.

Il frutto di questo intenso lavoro semestrale sono 39 minuti di sketch e racconti, canzoni e interviste che qui vi proponiamo per dare a tutti la possibilità di confrontarsi col concetto della diversità:

Top