Parte il primo MIRP – Meeting of Independent Radio Producers

Dall’1 al 3 ottobre Ferrara ospita MIRP il primo meeting internazionale di “independent radio producers” che in italiano suona un po’ come creatori indipendenti di prodotti radiofonici, una schifezza lo sappiamo ma la traduzione non inficia l’importanza dell’evento.
In un momento in cui il panorama europeo è sempre più monopolizzato dalle grandi compagnie pubbliche (BBC, Radio France, ARD, ecc.), mentre quello italiano soffre a causa dell’immobilismo e del vecchiume dell’azienda di stato, la RAI, discutere infatti del ruolo dei creatori indipendenti di prodotti radiofonici significa ragionare sulle possibilità concrete di sviluppo, e forse di salvezza, di un settore in crisi le cui potenzialità sono ampiamente sottovalutate.
I nuovi spazi di diffusione per i prodotti audio, le nuove forme che questi possono assumere, lo sviluppo di un network internazionale che possa portare nuova linfa nel decrepito mondo della radio europea, sono questi alcuni dei temi affrontati da questo primo meeting di “artigiani della radio”.
Il calendario è semplice ma intenso: iniziato l’1 ottobre con la presentazione di progetti individuali realizzati dai diversi partecipanti (tra i tanti: Saout Radio, The Sarahs, Third Ear )e con una doppia sessione di dibattiti e tavole rotonde, il meeting continuerà il 2 e il 3 ottobre con gli ascolti collettivi di audio documentari da diverse parti d’Europa nell’ambito della rassegna “Mondo Ascolti” all’interno del Festival di Internazionale a Ferrara.

Per chi volesse rimanere aggiornato sulle novità del MIRP i contatti sono:
Website
Facebook
Twitter

Top