Quale accoglienza? Spunti di riflessione sul sistema Italia

pezz_1Il 4 novembre scorso la Corte Europea per i Diritti dell’Uomo affermava, con la sentenza Tarakhel l’inadeguatezza del sistema d’accoglienza italiano. Questa settimana Passpartù inizia una sua indagine su questo mondo con l’aiuto di ospiti e operatori dei centri SPRAR di Roma.

Tra visioni idilliache e scenari catastrofici la percezione che si ha dei centri d’accoglienza per richiedenti asilo è estremamente eterogenea e così mentre c’è chi pensa che ogni immigrato ottenga, grazie al sistema Italia, 800 € al mese per la sua permanenza nel Paese, chi i centri li vive dal di dentro, i migranti appunti, si lamenta di problemi quotidiani come i bagni luridi o l’assenza dei servizi di assistenza psicologica e di mediazione.
Dove sta la verità? Probabilmente, come spesso accade, nel mezzo dato che la stessa Corte europea per i diritti umani prende atto dell’enorme differenza nel livello dell’accoglienza tra i centri italiani per cui, in una stessa città, possono anche convivere esempi pessimi e virtuosi di accoglienza.
Nel frattempo, mentre un omogenizzazione del sistema sembra ancora lontana, nella periferia romana, a Tor Sapienza, è scoppiato in questi giorni un vero e proprio pogrom contro i richiedenti asilo ospitati nel quartiere accusati di essere la causa primaria del degrado del rione così come di una serie di episodi criminali susseguitisi nelle ultime settimane.
Sono tutti questi aspetti che cercheremo di affrontare in questa puntata di Passaprtù che si propone di abbozzare un quadro del sistema d’accoglienza italiano.

Ospiti della puntata:
Maria Cristina Romano, Avvocato
Laji Yamadou, Ospite di un centro d’accoglienza
Jamali, Operatore di un centro d’accoglienza

Passpartù:
Le voci degli abitanti di Tor Sapienza sono state raccolte dalla redazione del programma durante la manifestazione di martedì 11 Novembre
Passpartù, la radio a porte aperte è un programma a cura di Marco Stefanelli
Per notizie, suggerimenti e commenti scriveteci a: passpartuitalia@gmail.com

Passpartù è trasmesso da:
Radio Onde Furlane (Udine e Gorizia, 90.0) sabato 11.00
Radio Fragola (Trieste 104.5 – 104.8) domenica 10.40
Radio Onda d’urto (Brescia, Cremona, Piacenza, 99.6) sabato 9.30
Radio Beckwith (Torino) sabato 8.00 (in replica martedì 7.00)
Radio Flash (Torino 97.6) venerdì 15.00 (in replica venerdì 20.00)
Radio Città Fujiko (Bologna, 103.1) sabato 8.00
Radio Città Aperta (Roma, 88.9) sabato 11.00
Basilicata Radio 2 (Potenza 106.6, Matera e Taranto 93.8) venerdì 20.35
Radio Dirittozero (Web) martedì 20.00
Radio Sonar (Web) mercoledì 15.30

Related posts

Top