Ninnananna di Natale. Musica e storie dall’Orchestra di Piazza Vittorio

pavolini
…ho fatto le parole de li bambini, quando dormi, come dormi, non c’è paura, dormi, la notte è bella, la luna molto bellissima… sentito la musica di ninna nanna turca, molto vicina alla melodia di Lamabedè …Ninderlì means to slep. Ninna nanna is halohilerio. Christmas is non an Indian festival…naninanni, tipo come in italiano “buon Natale”, da noi si dice “Craciun bum”… c’è una cosa, si chiama Habnì Mariam…


Un’orchestra che nasce ha sempre una storia da raccontare. In questo caso si tratta di circa venti elementi appartenenti a tradizioni musicali culturali e religiose molto distanti… Ninnananna di Natale racconta (con i suoni, in attesa delle immagini del film di Agostino Ferrente) le prime settimane di vita dell’Orchestra di Piazza Vittorio, nell’autunno del 2002. Il mondo sonoro delle sessioni di prova, i discorsi tra i musicisti che subito imparano a riconoscersi… un incredibile paesaggio umano che prende forma in pochi giorni, mentre si avvicina la data del primo concerto, assecondando l’utopia di Mario Tronco (e dell’Associazione Apollo 11)… Ninnananna di Natale è stato trasmesso da Radio3Rai la sera della vigilia di Natale del 2002; la notte precedente l’Orchestra aveva suonato per la prima volta nella piazza da cui prende il nome e non solo…

Con: Mario Tronco della Piccola orchestra Avion Travel (ideatore e direttore dell’Orchestra di Piazza Vittorio) e i musicisti Houcine Ataa (Tunisia, voce), Carlos Paz (Ecuador, flauto andino,chitarra,voce), Pap (Senegal, percussioni), Rahis Bharti (India, tabla), Omar Lopez (Cuba, tromba), Mohamed Bilal (India, armonium, voce, castagnette), Marian Serban (Romania, cymbalon), Raoul Scebba (Argentina, percussioni), Sageer Khan (India, sitar,voce), Mohamed Abdàlla (Egitto, nay-percussioni), Giuseppe Pecorelli (Italia, contrabbasso), Bernardo Penazzi (Italia, violoncello), Giacomo Invernizzi (Italia, violino), Silvia Mayinger (Germania, viola), John Maida (Stati Uniti, violino), Sotiraki (Filio) Triantafillia (Grecia, voce), Cristina (Argentina, voce), Mohamed Zied Trabelsi (Tunisia, oud), Leandro (Italia, arrangiamento archi), Metaxu (Italia, elettronica)… [durata 30’41”]

Il documentario nella sua versione originale durava 1h e 30’. Nel 2003 un’edizione ridotta a 30’ ha vinto il Gran Premio URTI (Université Radiophonique et Télévisuelle Internationale).

 

Ninnananna di Natale 
Un documentario sonoro di Lorenzo Pavolini
Lorenzo Pavolini è nato a Roma nel 1964. È redattore della rivista “Nuovi Argomenti” e collabora a “Lo straniero”. Ha pubblicato i romanzi “Senza rivoluzione” (Giunti 1997, premio Grinzane Cavour esordiente), “Essere pronto” (peQuod, 2005), “Accanto alla tigre” (Fandango, 2010, finalista premio Strega e vincitore premio Mondello e Biografilm 2011), “Tre fratelli magri” (Fandango 2012); il saggio narrativo sulla radio con la postfazione di Goffredo Fofi: “Si sente in fondo? Avventure dell’ascolto” (Ediesse, 2013) . Con Serafino Amato ha realizzato “Ecatombe, i girini della storia” (libro+dvd, Headmaster 2008). Ha curato tra l’altro Italville – New Italian Writing (Exile Edition, 2005) e l’edizione integrale delle Interviste impossibili (Donzelli 2006). Pubblica racconti su giornali, riviste e antologie. Ha partecipato a diversi progetti teatrali del Romaeuropa Festival, del Teatro Stabile Mercadante di Napoli (Petrolio, Arrevuoto, Stormo) e del Teatro Palladium di Roma. É autore e produttore radiofonico. Per la regia del documentario sonoro Ninnananna di Natale, musica e storie dall’Orchestra di Piazza Vittorio ha vinto il Prix URTI 2003. Collabora con Radio3Rai curando le trasmissioni Zazà (premio Lo Straniero 2011), Tre colori (premio Flaiano 2011), Wikiradio, Tre soldi e Ad alta voce.

Doc è trasmesso da:
Radio Flash (Torino, 97.6) lunedì 15.00 – replica lunedì 20,00
Radio Kairos (Bologna, 105.85) mercoledì 13,00 – replica sabato 19.00
Radio Onde Furlane (Udine – Gorizia 90.0) sabato 15.00 – replica sabato 01.00 (notte)
Radio Città Fujiko (Bologna, 103.1) domenica 08,30
Radio Ciroma (Cosenza 105,7) lunedì 17.0o
Novaradio (Firenze, Mugello, 101,5) sabato 24.00 – replica giovedì 23,00
Radio Popolare Salento
Radio Sonar (web)

Licenza Creative Commons
Quest’opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione – Non commerciale – Non opere derivate 3.0 Unported.

 

Top