GAME OVER: cala il sipario sulle dighe in Patagonia

Il comitato del governo Bachelet formato dai Ministri della Salute, dell’Energia, delle attività mineraria e dell’agricoltura presieduto dal Ministro dell’Ambiente Paolo Badenier, ha votato ieri all’unanimità la revoca della licenza ambientale di Hidroaysen,  il megaprogetto idroelettrico che prevedava la costruzione di 5 dighe sui fiumi Baker e Pascua nella Patagonia Cilena ed una linea di trasmissione di 2500 Km per portare l’elettricità alle miniere del nord del paese. Titolare del 51 per cento delle quotazioni Hidroaysen e’ l’italiana ENEL, che per anni, nonostante le enormi perlessita’ sugli impatti ambientali del progetto , si era sempre trincerata dietro un “facciamo quello che ci dice il governo cileno”.

L’articolo completo di Caterina Amicucci su dalbasso.net

 

Top