Classi a colori. La multietnicità nella scuola di oggi.

INTEGRAZIONE-SCOLASTICAL’anno scolastico 2012-2013 ha visto 30.691 nuovi studenti non italiani riempire i banchi delle scuole del nostro Paese, di questi la metà è nata qui ma ciò ancora non basta a facilitarne l’inserimento scolastico.
Con l’aiuto di professori, operatori e attivisti cercheremo quindi di capire perché la scuola multietnica in Italia fa fatica a decollare e come mai, a diversi decenni di distanza dall’inizio del fenomeno, gli studenti stranieri nelle classi italiane sono visti ancora come un problema.

Ritardo scolastico, difficoltà nelle operazioni di letto-scrittura, segregazione scolastica, questi sono solo alcuni dei problemi che gli studenti stranieri sono costretti a subire all’interno delle scuole italiane.
Difficoltà derivanti da un sistema che non riesce ancora ad adeguarsi alla trasformazione che sta avvenendo oramai da anni e che non può più esser considerata come un’emergenza, gli studenti non italiani solo l’8,8% della popolazione studentesca nazionale, quasi 800.000 individui, una marea.
È in questo contesto che l’ex Ministro dell’istruzione Maria Chiara Carrozza ha emanato, il 19 febbraio scorso, le nuove “linee guida per l’accoglienza e l’integrazione degli alunni stranieri”, un documento di indirizzo per tutte le scuole italiane ma che appare, al confronto con la realtà, una semplice enunciazione di principi nella maggio parte dei casi disattesi.
In tutto ciò però c’è anche chi, ostinatamente, combatte ogni giorno per realizzarlo davvero il sogno della scuola multietnica perché è convinto che da lì possa nascere, sul serio, l’accogliente società di domani.

Ospiti della puntata:
Massimiliano Tarozzi, Professore di pedagogia all’Università di Bologna
Rachele Venturin, Presidente dell’associazione Tessere Culture
Andrea, Scuola Italiano con Migranti di XM24

Passpartù:
Per saperne di più sull’Osservatorio contro il respingimento scolastico visita il sito di XM24
Passpartù, la radio a porte aperte è un programma a cura di Marco Stefanelli
Per notizie, suggerimenti e commenti scriveteci a: passpartuitalia@gmail.com

Passpartù è trasmesso da:
Radio Onde Furlane (Udine e Gorizia, 90.0) domenica 10.00 (in replica lunedì 19.00)
Radio Fragola (Trieste 104.5-104.8) domenica 10.40
Radio Onda d’urto (Brescia, Cremona, Piacenza, 99.6) sabato 9.30
Radio Beckwith (Torino) martedì 14.30 (in replica domenica 9.30)
Radio Flash (Torino 97.6) venerdì 15.00 (in replica venerdì 20.00)
Radio Città Fujiko (Bologna, 103.1) sabato 7.30
Radio Kairos (Bologna, 105.85) sabato 13.30 (in replica martedì 19.00)
Radio Città Aperta (Roma, 88.9) sabato 10.50
Radio Ciroma (Cosenza 105.7) venerdì 17.00
Radio Incontri (Cortona, Arezzo, Montepulciano, 88.4-92.8) mercoledì 7.30
Radio Dirittozero (Web) martedì 19.30
Radio Sonar (Web)

Related posts

Top