Re:Common Stories

diego_albero_iconaLand-grabbing targato Italia. Decine di associazioni e ONG di tutto il mondo denunciano il progetto portato avanti in Senegal dall’italiana Tampieri Financial Group, tramite la sua controllata Senhuile SA. Grazie a una concessione governativa la società si è aggiudicata il controllo di ben 20.000 ettari nel nord est del paese, con finalità di coltivazione agroalimentare. Le comunità locali, circa 9.000 persone che si dedicano prevalentemente alla pastorizia, denunciano la seria minaccia che il progetto costituisce per lo stile di vita autoctono. E’ in corso un tour europeo di rappresentanti delle comunità locali per chiedere un passo indietro da parte di Tampieri Financial Group e il definitivo ritiro del progetto. Il 3 marzo il tour ha fatto tappa a Roma.

Top