L’Alchimista: Abbraccia il tuo teatro

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

La privatizzazione e il cambio di destinazione d’uso degli spazi culturali, teatri, cinema, spazi espositivi, cambiano il volto alle città e creano nuove sacche di sfruttamento e accumulazione. In questa puntata dell’Alchimista due racconti da Madrid e Atene.

Dopo sanità ed educazione nel mirino dei piani di smantellamento e privatizzazione del comune di Madrid entra oggi il settore culturale. Dal 1 gennaio dell’anno prossimo le agenzie municipali che si occupano di turismo, della gestione di eventi sportivi e congressuali e del funzionamento dei teatri municipali, verranno fuse in un unico organismo: Madrid Destino Cultura Turismo y Negozio. I primi a farne le spese sono naturalmente i lavoratori. “Ormai siamo dei numeri – racconta Sancho della CNT – nel vero senso della parola, ognuno è identificato con la propria paga diaria, a prescindere dalla professionalità”.
Dalla fusione dei vari organismi in un unico soggetto è previsto un numero ancora imprecisato di esuberi. “La nuova impresa – spiega Iolanda, ex lavoratrice della dissolta Madrid Espacios y Congresos – ha già nel proprio budget 2,5 milioni di euro destinati ai licenziamenti”.

Intanto la gestione degli spazi risente dei cambiamenti; il teatro Fernando Fernàn Gomez verrà presto affidato a gestione privata, con una programmazione per il 70% dettata dal comune e per il restatnte 30% a totale discrezione dei soggetti privati che lo amministreranno. I lavoratori cercano un coordinamento tra le 17 organizzazioni di rappresentanza cui fanno capo. Per il giorno 23 novembre è stata lanciata l’azione “Abbraccia il tuo teatro”, in cui lavoratori, cittadini, attivisti, sono chiamati ad abbracciare simbolicamente il Fernàn Gomez prima di unirsi alla manifestazione cittadina delle Mareas, contro la privatizzazione dei servizi pubblici.

Il Teatro Embròs di Atene è chiuso dal 2004 ed occupato dal novembre del 2011 da un’assemblea aperta di artisti e cittadini. Il 30 ottobre scorso due giovani attori sono stati arrestati dalla polizia che ha fatto irruzione del teatro mentre i due provavano uno spettacolo. Rilasciati il giorno successivo, le accuse a loro carico vanno dalla turbativa dell’ordine all’occupazione continuativa di pubblico edificio, per un rischio massimo di un anno di detenzione. L’udienza stabilita per il 14 novembre non ha dato alcun esito, data l’assenza dei testimoni a carico da parte dello stato.
“Questo teatro è stato chiuso a lungo, oggi lo stato cerca di venderlo insieme ad altri beni per fare cassa e per questo cerca di mandarci via – commenta Anna, attivista del Teatro Embròs – difficile dire a chi potrebbe venderlo e per farne cosa, forse un supermercato”.

Ospiti della trasmissione:

-Sancho, membro CNT
-Pedro Delgado, membro CCOO
-Iolanda, ex lavoratrice Madrid Espacios y Congresos
-Danièl, lavoratore MACSA
-Rodolfo “Fito”, membro CNT
-Anna, attivista Teatro Embròs Atene

L’Alchimista

Un programma a cura di Ciro Colonna.
In redazione: Ciro Colonna, Andrea Cocco, Marzia Coronati, Marco Stefanelli

L’Alchimista viene trasmesso da:

Radio Citta Fujiko,  la domenica alle ore 08.00
Radio Beckwith, il lunedì alle ore 14.30 e in replica il venerdì alle ore 10,00
Radio Flash, il martedì alle ore 15.00 e in replica il martedi alle ore 20.00
Radio Kairos, il mercoledì alle ore 14,30 e in replica il sabato alle ore 19.30
Radio Onde Furlane, il sabato alle ore 14.00
Radio Asterisco, il martedi alle ore 11.00 e alle ore 21.00 e il giovedì alle ore 10.00 e alle ore 16.00
Radio Gold  (Alessandria, 88.8)
-Radio Sonar
 (web)
-Radio Popolare Salento

 

Top