Terranave: La finanza del popolo

“Oggi la stragrande maggioranza di quella che chiamiamo finanza andrebbe chiamata casinò, la finanza invece dovrebbe essere il punto di contatto tra chi ha bisogno di soldi e chi ha un risparmio”. L’economista Andrea Baranes introduce così il tema di questa puntata di Terranave: la finanza etica e di prossimità come alternativa all’economia speculativa. L’idea della finanza come un semplice mercato dei soldi era alla base della nascita delle banche nel Medioevo e delle casse di mutuo soccorso sorte nell’800, oggi invece la finanza è, per lo più, fare soldi dai soldi, nel più breve tempo possibile. Ci sono però realtà che continuano a dare alla finanza il suo significato originario.

Si tratta di uscire da una società della crescita, cioè da una società fagocitata da un’economia che ha come solo obiettivo la crescita per la crescita, e la cui logica non è di far crescere la produzione per soddisfare dei bisogni, ma di farla crescere all’infinito con il pretesto dell’illimitatezza dei consumi e con la conseguenza dell’aumento insensato dei rifiuti e dell’inquinamento. Insomma, la distruzione del pianeta“. Serge Latouche

Ascolta Terranave:

 

Nate per offrire accesso al credito per microattività, le Mag tentano di mettere una toppa a quello che non fanno le banche e gli intermediari finanziari. Queste cooperative, esistenti in diverse città italiane, operano in completa trasparenza, erogando prestiti in base a garanzie non patrimoniali ma personali e valutando il progetto da finanziare in base all’impatto ambientale, economico e sociale sul territorio. La Mag di Roma in questi giorni compie otto anni di attività, quella di Reggio Emilia ne compie 25 e quella di Verona esiste dagli anni ’70. Sortte sulla spinta di una legge del 1886 sulle società di mutuo soccorso, con l’obiettivo di sostenere la costruzione di una nuova economia attraverso una finanza diversa, queste cooperative hanno finanziato centinaia di progetti, rivolti a persone fisiche o associazioni. Nonostante non sia stata mai richiesta una garanzia patrimoniale ai richiedenti, fino ad oggi la stragrande maggioranza dei prestiti sono andati a buon fine.

La Mag è una delle esperienze raccontate nel libro “Io faccio così”, di Daniel Tarozzi,  un viaggio da nord a sud tra associazioni, movimenti, agricoltori, imprenditori che portano avanti azioni e esperienze auto-organizzate, una fotografia di un pezzo di Paese trascurato dai mass media, quello dell’Italia che si prende la responsabilità della propria vita, resiste e vince le proprie battaglie. Il progetto di Daniel, oltre ad essere un libro, è anche un blog in continuo aggiornamento: Italiachecambia.org.

Ospiti della puntata:
Andrea Baranes, economista
Cinzia Cimini, Mag Roma
Cinzia Melograno, Mag 6
Salvatore Tallarico, Vineria Chourmo
Daniel Tarozzi, Italiachecambia.org
Paolo, cantore di favole

 

Terranave è un programma di Marzia Coronati
La rubrica Lu Cuntu è a cura di Andrea Cocco
L’articolo della settimana di Comune-infoLa buona economia non esiste
Per informazioni o consigli scrivete a radioterranave@gmail.com
Immagine di Napoli Monitor 

Terranave è trasmesso da:

Radio Flash (Torino, 97.6)  giovedì 15 (replica giovedì 20,00)
Radio Kairos (Bologna, 105,85)  sabato 13,00 (replica giovedì 14,30)
Radio Indygesta (Web Radio)
Radio Onda d’urto (Brescia, Cremona, Piacenza, 99.6) mercoledì 13,30
Radio Ciroma (Cosenza, 105,7) giovedì 17,00
Radio Onde Furlane (Udine e Gorizia) sabato 17,30
Radio Beckwith (Torino) mercoledì 14,30 (in replica domenica 13,30)
Radio Gold (Alessandria)
Radio Popolare Salento (Lecce, Taranto)
Radio Sonar (web radio) 

 

Top