Passpartù 01: Missione Gran Ghetto. Un anno dopo

DSCN1262_ridPer questa prima puntata stagionale di Passpartù siamo ritornati in un luogo a noi caro, il Gran Ghetto di Rignano Garganico, in Puglia.

Mentre in Sicilia vecchi barconi scaricavano sulle spiagge italiane donne e uomini in fuga da antiche persecuzioni e nuovi conflitti, nelle campagne pugliesi, le giornate di quelli che il viaggio lo avevano oramai concluso da tempo, erano sempre uguali a se stesse.

L’ansia di lavoro aveva portato migranti di vecchia data, in fuga dalla crisi delle fabbriche del nord Italia, insieme ai nuovi arrivati, appena espulsi dal Piano di Accoglienza Nord-Africa, a cercare di guadagnare poche decine di euro nel mondo della raccolta del pomodoro.

 

Cercando di riproporvi le sensazioni e le voci dei protagonisti di questa calda estate foggiana abbiamo intervistato una nostra vecchia conoscenza, Bamba Dieme speaker di Radio Ghetto che, ad un anno di distanza dalla sua nascita, anche quest’anno ha tentato di conciliare la buona musica con il dibattito sui temi dello sfruttamento e della precarietà.

Una nostra nuova conoscenza è invece Diabi Sarr.

Ex operaio e camionista, Sarr si è trovato, come tanti quest’estate al Gran Ghetto, a raccogliere pomodori in attesa di un lavoro migliore.

Il suo sbigottimento di fronte a paghe tanto basse (3,50 € per un cassone da 350 chili di pomodoro) e a condizioni di vita disumane, si è trasformo in un appello che ha voluto lanciare proprio dai nostri microfoni: “Se la legge è uguale per tutti – dice Sarr – anche le condizioni di vita e di lavoro devono esserlo”.

Al Gran Ghetto è cambiato qualcosa rispetto ad un anno fa? e negli altri luoghi del bracciantato?  Per capirlo vogliamo proporvi la registrazione di un incontro con un’attivista della rete Campagne in Lotta che da anni studia quello che avviene nell’agricoltura italiana: Maria. Con lei parleremo anche dei percorsi di auto organizzazione dei braccianti stranieri, e del concretizzarsi di rivendicazioni nuove e interessanti.

 

Per approfondire:

Archivio puntate Radio Ghetto Italia

Le richieste dei lavoratori stranieri presentate in prefettura a Foggia

Ospiti della puntata:

Bamba Dieme, Speaker di Radio Ghetto

Diabi Sarr, Bracciante agricolo e abitante del Gran Ghetto

Maria, Attivista della Rete Campagne in Lotta

Nel frammento di Radio Ghetto:

Bamba Dieme, Sidiki Konè

In redazione:

Marco Stefanelli, Marzia Coronati

Per notizie, suggerimenti e commenti scriveteci a: passpartuitalia@gmail.com

Passpartù, la radio a porte aperte è trasmesso da:

Radio Onde Furlane (Udine e Gorizia, 90.0) domenica 10.00 (in replica lunedì 19.00)

Radio Onda d’urto (Brescia, Cremona, Piacenza, 99.6) sabato 9.30

Radio Beckwith (Torino) martedì 14.30 (in replica domenica 9.30)

Radio Città Aperta (Roma, 88.9) sabato 10.50

Radio Città Fujiko (Bologna, 103.1) sabato 7.30

Radio Kairos (Bologna, 105.85) sabato 13.30 (in replica martedì 19.00)

 

 

Top