Passpartù 36: Il decreto del rimandare

access-deniedUltima puntata stagionale di Passpartù, per cui siamo tornati su alcune questioni già affrontate nel corso di questa annata: la legge sulla cittadinanza, il servizio di orientamento sanitario Ambulanti, la questione dei minori non accompagnati sottoposti a enormi pressioni dal comune di Roma attraverso lo strumento delle visite per l’accertamento dell’età.

Dopo il caso di Karim, ragazzo italo egiziano rinchiuso per 2 mesi nel C.I.E. di Ponte Galeria, torna alla ribalta il tema del diritto ai figli di migranti nati o cresciuti in Italia ad essere legalmente riconosciuti per quello che sono: italiani. Di cittadinanza e ius soli si è parlato tanto durante i mesi del governo Monti, quando sembrava che ci fosse una ampia convergenza tra gran parte delle forze politiche e lo stesso presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, che parlavano di questa riforma come di una necessità che non può più aspettare. Alla prova dei fatti le cose vanno però in maniera differente, nonostante i proclami della Ministra Kyenge gli ultimi provvedimenti del Governo Letta ed in particolare il “decreto del fare” sembrano dimostrare una volontà di procrastinare ancora questa riforma.

Sul fronte dell’accesso al Servizio Sanitario Nazionale invece, mentre lo Stato latita la società civile si mobilita autonomamente: sei mesi fa nasceva il progetto Ambulanti, uno sportello di orientamento sanitario rivolto in maniera particolare agli stranieri e comunque a tutti coloro che hanno difficoltà ad ottenere le cure di cui hanno necessità. In sei mesi Ambulanti ha raddoppiato il tempo di apertura ed ha inaugurato un approccio multidisciplinare che da un lato accompagna a tutto tondo le persone che si rivolgono al servizio, dall’altra forma i giovani medici volontari ad un lavoro che non si limita a prendere in considerazione gli aspetti clinici: non più solo pazienti ma persone.

In conclusione abbiamo cercato di darvi le ultime notizie sulla vicenda dei minori non accompagnati di origine bengalese nella città di Roma. A seguito della fine dell’Emergenza nord Africa, decine di loro sono stati sottoposti a una nuova visita per l’accertamento dell’età. Le pressioni psicologiche che subiscono da mesi stanno purtroppo dando frutti amari come ci racconta l’avvocato Salvatore Fachile che sta seguendo la vicenda. Speriamo soltanto che il cambio di amministrazione possa decretare la fine di quest’assurda procedura e una reale tutela per tutti questi ragazzi, minori o giovani migranti che siano.

[soundcloud params=”show_comments=true”]https://soundcloud.com/fouadr/passpart-36-il-decreto-del[/soundcloud]

*Ospiti della puntata:*

– Karim – ragazzo italo-egiziano appena uscito dal C.I.E. di Ponte Galeria
– Nicola Grigion – Melting Pot
– Carlo Pellegrino, Francesco – Servizio di orientamento sanitario Ambulanti
– Salvatore Fachile – ASGI

*In redazione: *Khaldoun, Marco Stefanelli, Marzia Coronati Seguici su

*Ascoltaci in FM:*

Radio Onde Furlane – Udine, Gorizia, Pordenone – 90.0 Mhz | sabato 11,00 – replica domenica 12,30
Radio Onda d’Urto – Brescia Cremona Piacenza – frequenze | lunedì 20,00
Radio Beckwith – Torino, Cuneo – 87.800, 96.550 Mhz | lunedì 20,30 – replica sabato 8,00
Radio Città Aperta – Roma e Lazio – 88.900 Mhz | sabato 10,15
Radio Flash – Torino – 97.6 Mhz | venerdì 21,30
Radio Ciroma – Cosenza – 105.700 Mhz | lunedì 19,30
Radio Kairos – Bologna – 105.85 Mhz | sabato
14 – replica lunedì 23,30
Radio Citta Fujiko – Bologna – 103.100 Mhz |
sabato ore 7,30
Radio Fragola – Trieste – 104.500 Mhz |
venerdì ore 10,30

One Comment;

Comments are closed.

Top