Terranave 33: Dolce viaggiare

Critical_Mass_Budapest  “Mobilità dolce” significa muoversi in modo ecologico, sostenibile e in direzione di una valorizzazione del paesaggio. Dalle biciclette agli spostamenti a piedi, dal car sharing al recupero di vecchie strade romane, le alternative per un diverso sistema dei trasporti esistono.

 

 

Una città senza macchine permette innanzitutto la liberazione dell’immaginario. […] Questa volta forse è a livello individuale, personale, che sarà investito il territorio urbano, la strada reinventata da chi la vive […] Dopotutto, è nella strada che sono sempre iniziate le rivoluzioni“. Didier Tronchet, Piccolo trattato di ciclosofia

 

 Clicca qui per ascoltare la puntata o utilizza il player in fondo alla pagina

In queste settimane l’Italia è stata teatro di cortei e manifestazioni organizzati da chi auspica una nuova mobilità. A Roma la Critical Mass interplanetaria – ormai storico appuntamento di biciclette critiche che in massa si spostano per la città – ha visto la partecipazione di centinaia di persone, che hanno pedalato per ribadire che una città a misura di pedali e pedoni è possibile e desiderata da milioni di cittadini. Pochi giorni prima, il 27 maggio, a Torino un corteo di trentamila biciclette ha sfilato per la città per rivendicare spazi adeguati, maggiore sicurezza e politiche più coraggiose. Si trattava del Bike Pride, una delle molte realtà che partecipa alla Rete della Mobilità Nuova, luogo di incontro tra persone, gruppi e associazioni che promuovono una mobilità sostenibile, allo scopo di diffondere questa cultura e di aprire un dialogo con le amministrazioni e le istituzioni.

Nonostante il 50% degli introiti delle multe dovrebbe finanziare progetti di sicurezza stradale, i numeri riguardo gli incidenti nelle nostre strade sono sconfortanti. Secondo i dati Aci in Italia ci sono stati 3.860 morti e 292.019 feriti in un solo anno, mentre crescono le spese per la congestione delle reti di trasporto, pari a 142 miliardi di euro negli ultimi dieci anni. La Rete per la Mobilità Nuova persegue anche gli interessi di automobilisti e motociclisti, promuovendo misure di decongestione del traffico, supportando tutte quelle pratiche in grado di prevedere l’uso occasionale dell’auto, come il car sharing, la condivisione dell’automobile, che in una nazione come l’Italia, con 36 milioni di auto circolanti (il 17% dell’intero parco veicolare europeo), potrebbe essere una delle risposte verso una mobilità nuova.

 

Clicca qui  per ascoltare Tormentilla, la rubrica sul benessere naturale a cura di Lianka Trozzi

Ospiti della puntata:

Giuseppe Piras, Bike Pride
Olivier Bremer, Bla Bla Car
Luigi Nacci, Festival della viandanza
Alberto Conte, Itineraria
Guido Fontani, Comitato Ciclabile Nomentana
Sergio Gardini, Cai Bologna

In redazione: Lianka Trozzi, Andrea Cocco

Terranave è un programma a cura di Marzia Coronati

Proponete la vostra alternativa a radioterranave@gmail.com  

Terranave è trasmesso da:

Radio Popolare Roma  (Roma, 103.3)  domenica 9,30
Radio Flash (Torino, 97.6)  giovedì 20,00
Radio Kairos (Bologna, 105,85)  sabato 13,00
Radio Città Fujiko (Bologna, 103.1) domenica 13,30
Radio Indygesta (Web Radio)
Radio Onda d’urto (Brescia, cremona, Piacenza, 99.6) mercoledì 13,00
Radio Ciroma (Cosenza, 105,7) martedì 19,30

 

Top