Un festival uguale ma diverso

“Una delle cose che viene spesso detta sulle persone con sindrome di Asperger è che non sono creative..Al nostro festival invece sono arrivati cortometraggi strepitosi, per chi conosce la sindrome”. L’As film festival è un festival di cinema ideato ed organizzato da ragazzi Asperger ed è molto probabilmente la prima esperienza di questo tipo realizzata a livello mondiale. Un percorso iniziato nel 2008 nella sala di un piccolo cineclub della capitale, il Detour, con una rassegna di film organizzata da un gruppo di ragazzi e genitori appassionati di cinema. L’esperienza è stata replicata anche l’anno successivo e ha portato alla realizzazione di un documentario e infine all’idea di organizzare un proprio concorso. “La proposta” spiega Giuseppe Cacace, coordinatore del festival “era quella di non fare un festival sull’autismo ma un festival fatto da persone con autismo”. Per il concorso, che si chiuderà il 16 giugno al MAXXI di Roma, con la visione e la premiazione delle opere vincitrici, sono arrivati oltre un centinaio di cortometraggi divisi tra le due categorie del festival: quella dedicata allo sguardo personale sul mondo e sulla quotidianità e quella dedicata ad autori Asperger o a storie legate alla condizione dello spettro autistico. “Oltre alla creatività” racconta Marco Manservigi, tra gli organizzatori “quello che più mi ha colpito è il punto di vista innovativo con cui è trattata la sindrome”.

Top