Passpartù 31: minori sotto sfratto

bangladeshiA partire dal marzo 2012 i minori stranieri non accompagnati (MSNA) di nazionalità bengalese ospitati presso i centri per minori della Capitale, sono soggetti a quella che può essere definita una vera e propria retata.

Convocati a decine presso gli uffici del comune di Roma vengono posti di fronte a una sola scelta: effettuare una seconda visita per l’accertamento dell’età o autodenunciarsi come maggiorenni, con la conseguente espulsione dal circuito d’accoglienza.

Con gli interlocutori della settimana abbiamo ripreso le fila di questo discorso, già affrontato nella puntata del 5 aprile, scoprendo che in questo mese e mezzo, non solo le convocazioni dei minori sono continuate, ma che alcuni di loro sono stati nuovamente rinchiusi nel centro di identificazione ed espulsione di Ponte Galeria alle porte di Roma, accusati di aver mentito sulla loro minore età. Per tutti gli altri intanto, il tribunale dei minori di Roma, ha bloccato l’assegnazione della tutela giuridica necessaria per la richiesta del permesso di soggiorno.

Tutto questo, sta riguardando soltanto i ragazzi di origine bangladeshi, spiega ai nostri microfoni l’avvocato Fachile, molti dei quali hanno tra l’altro un passaporto regolarmente rilasciato che attesta la loro minore età. Mentre il Comune di Roma prosegue sulla propria strada però, i minori appoggiati da associazione di settore come Yo Migro  continuano la loro protesta pacifica dimostrando una maturità, se non anagrafica, quantomeno nella capacità di autorganizzarsi e disciplinarsi.

Nell’ultima parte della trasmissione, con Ivan Mei presidente e operatore giuridico della Onlus Laboratorio 53, abbiamo cercato di ampliare la prospettiva del nostro discorso tentando di rispondere ad una domanda tanto fondamentale quanto complessa: “Cosa accade una volta che questi minori stranieri non accompagnati compiono 18 anni?”.

Per approfondire:

Ospiti della puntata:

Ringraziamo Shomon, nome di fantasia di uno dei minori non accompagnati bangladeshi, che ci ha raccontato la sua storia dalla quale abbiamo tratto alcuni frammenti inseriti in puntata.

In redazione: Khaldoun, Marco Stefanelli, Seguici su 

Ascoltaci in FM:

Radio Onde Furlane – Udine, Gorizia, Pordenone – 90.0 Mhz | sabato 11,00 – replica domenica 12,30
Radio Onda d’Urto – Brescia Cremona Piacenza – frequenze | lunedì 20,00
Radio Beckwith – Torino, Cuneo – 87.800, 96.550 Mhz | lunedì 20,30 – replica sabato 8,00
Radio Città Aperta – Roma e Lazio – 88.900 Mhz | sabato 10,15
Radio Flash – Torino – 97.6 Mhz | venerdì 21,30
Radio Ciroma – Cosenza – 105.700 Mhz | lunedì 19,30
Radio Kairos – Bologna – 105.85 Mhz | sabato 14 – replica lunedì 23,30
Radio Citta Fujiko – Bologna – 103.100 Mhz | sabato ore 7,30
Radio Fragola – Trieste – 104.500 Mhz | venerdì ore 10,30

Top