Apre Efiubò, lo sportello legale radiofonico per i migranti in Italia

A chi mi posso rivolgere se vengo aggredito? Posso viaggiare in altri Paesi europei? Dove posso chiedere la residenza? Se non ho il permesso di soggiorno posso iscrivere mio figlio a scuola? Ho diritto alla tessera sanitaria? Da 15 febbraio su Amisnet apre Efiubò, una rubrica radiofonica per provare a dare risposta alle difficoltà quotidiane dei migranti in Italia. Diritto di soggiorno, tutela contro le discriminazioni, diritto alla salute e al lavoro.

Ogni quindici giorni gli esperti dell’Associazione Studi Giuridici sull’Immigrazione (ASGI) si confronteranno con i dubbi e le domande raccolte da Amisnet insieme ai rifugiati e richiedenti asilo di Laboratorio 53. Efiu gbò – che in Togo indica “la casa del re”, il luogo dove si risolvono i problemi di una comunità – è uno spazio radiofonico aperto agli ascoltatori e a chiunque voglia presentare domande o segnalare violazioni.

 A partire da venerdì 15 febbraio sarà trasmesso in FM sulle frequenze radio di Cosenza, Udine, Roma, Milano, Bologna e di altre città. Inoltre ogni settimana le puntate di Efiubò sono disponibili, in formato podcast, sul sito di Amisnet e dell’Asgi, con sintesi in francese e inglese. Se anche tu hai domande da fare scrivi a efiubo@gmail.com o lascia un commento sul sito www.amisnet.org.

Read this article in English

 Lire cet article en français

Clicca qui per scaricare lo spot radio di Efiubò

 

 

Le puntate di Efiubò saranno pubblicate sul sito di Amisnet in queste date: 15 e 28 Febbraio, 15 e 29 marzo, 12 e 26 aprile, 3 e 24 maggio, 7 e 21 giugno

 

 Efiubò è un progetto realizzato con il contributo dell’otto per mille della Tavola Valdese

Top