Il Pianeta delle Scimmie 20: Al via la campagna elettorale

Per arrivare alla Casa Bianca bisogna avere dalla propria parte almeno 270 dei 538 delegati che compongono il Collegio Elettorale. Ecco spiegato perché il volere della gente conta relativamente. Pare che dopo le due convention repubblicana e democratica, Barack Obama abbia guadagnato qualche punto sull’avversario Mitt Romney. C’è però da considerare i cosiddetti swing states, dove l’esito del voto è molto incerto. Ma a farla da padrone sono, come sempre, i soldi. Per la prima volta nella storia elettorale americana i candidati hanno fatto ricorso agli SMS, un metodo di raccolta fondi nato per tamponare le grandi tragedie e le catastrofi naturali e non di certo per alimentare la vorace campagna per la corsa alla presidenza USA, costata già due miliardi di dollari. D’altra parte, i due candidati accettano anche donazioni in memoria di persone decedute che, al posto delle corone di fiori, hanno preferito lasciare parte dei loro averi a Romney o Obama. Ad Obama si è appellato anche un giovane disoccupato che, avendo perduto il lavoro, per disperazione si è lanciato da un cavalcavia in Texas. “Presidente, si prenda cura dei miei figli”, ha lasciato scritto prima di compiere l’estremo gesto. Ma proprio quel giorno, Obama aveva organizzato una cena di raccolta fondi da quarantamila dollari a coperto, con l’obbligo di cravatta nera per gli uomini e abito da sera per le signore e l’accorata richiesta di aiuto del giovane padre suicidatosi per disperazione è rimasta inevasa.
La campagna elettorale appare sempre più scollata dai grandi temi che attanagliano la vita di milioni di statunitensi. Non a caso la grande assente di questa campagna, tanto nelle parole dei due aspiranti presidenti quanto nella veste mediatica che della corsa alla casa bianca viene offerta dai mezzi di informazione, è proprio la politica. Dai discorsi dei due candidati, a parte qualche accenno generico e volutamente non approfondito, non c’è modo di evincere quali siano le loro ricette di sviluppo per il paese, contro la disoccupazione dilagante e la povertà sempre più diffusa.

Ascolta le altre puntate de Il Pianeta delle Scimmie

Top