Lavoratori Treni Notte in marcia verso la sede centrale di Trenitalia

E’ partita il 4 giugno in tarda mattina la marcia di 180 ex-lavoratori della Wasteels international, licenziati l’11 dicembre scorso e diretti alla sede centrale di Trenitalia.
La vicenda si iscrive in quella più ampia della soppressione o cambio di gestione dei Treni Notte e la mobilitazione dei lavoratori dei vari comparti ha trovato negli ultimi mesi degli importanti momenti di incontro, ad esempio con i manutentori dello stabilimento RSI, occupato dal 20 febbraio 2012. Nel caso della Wasteels international l’appalto per i servizi in vettura delle tratte sopravvissute ai tagli, è stato assegnato a una ditta francese che fa capo alla famigerata multinazionale Veolia. I lavoratori in mobilità, i più giovani dei quali nell’arco di poche settimane rimarranno senza alcuna forma di ammortizzazione sociale e di reddito, hanno deciso di confluire a Orte dalle diverse sedi nazionali. Dopo due giorni di marcia e comunicazione arriveranno alla sede di Trenitalia, per chiedere un incontro con l’amministratore Moretti. “Se questo non dovesse accadere”, sottolinea Federico Cornici, uno dei lavoratori in marcia, “daremo vita a uno sciopero della fame che porteremo avanti a oltranza”.

 

Top