L’Alchimista 21: cos’è il default

Il termine default è stato assimilato a livello mediatico al fallimento di uno stato. In realtà  per parlare di default è sufficiente, senza arrivare a tali estremi, che uno stato non onori del tutto gli impegni presi e i contratti stipulati. Esistono quindi molte gradazioni differenti di default, che non necessariamente prevedono il fallimento in toto di uno stato. E’ il caso della Grecia, che nel momento in cui ha rinegoziato il proprio debito nei confronti di numerose entità, per la maggior parte banche ed istituti di credito, tecnicamente, ha dato il via a una procedura di default. Come primo effetto concreto questo ha determinato l’attivazione dei CDS (Credit Default Swaps), sorta di assicurazione sul fallimento. “Si tratta di uno dei tanti prodotti derivati presenti sui mercati”, spiega Andrea Baranes, “che quasi sempre viene utilizzato dagli speculatori che li comprano e rivendono nel momento in cui il loro valore sul mercato è aumentato, scommettendo sostanzialmente sul fallimento degli stati interessati.”

Nel caso della Grecia i CDS sembrano reggere all’impatto e ci vengono presentati, anche dalla stampa, come degli utili paracadute per i mercati contro i rischi di fallimento degli stati. In realtà il rischio che ad una prova più onerosa (come ad esempio il defalult di economie più pesanti, quali quella spagnola o italiana) i CDS non siano in grado di remunerare gli speculatori è molto alto. “Potrebbe verificarsi qualcosa di simile a quanto avvenuto per i mutui subprime”, spiega ancora Baranes, “che erano a loro volta coperti da prodotti derivati che li assicuravano. Al crollo dei mutui subprime ha corrisposto la mancata tenuta dei prodotti derivati ad essi collegati. Solo con massiccie iniezioni di capitali da parte dello stato è stato possibile evitare una reazione a catena, potenzialmente letale per l’economia statunitense.” “Ancora una volta”, conclude Baranes, “la distribuzione dei profitti spetta ai privati mentre il rischio e le perdite vengono socializzate dagli stati e dai cittadini”.

Ascolta le altre puntate de L’Alchimista

Top