“Volti di Tahrir”: Noah tra i lacrimogeni della piazza

Noah è una giovane che ha lavorato negli ospedali da campo allestiti in piazza Tahrir durante i giorni della rivolta egiziana. In quelle ore concitate ha subito le cariche dell’esercito e della polizia. “E’stato il momento più magico di tutta la mia vita” racconta in questo breve audiodocumentario. “Il cambiamento di un regime politico può essere considerato un’insurrezione, una ribellione o una sommossa” spiega l’attivista “ma non è certo una rivoluzione. Perchè solo quando tutto cambia, la società, la politca, tutto il sistema, allora, si può parlare di rivoluzione”.

Noah è una delle protagoniste di Volti di Tahrir, un progetto di documentazione crossmediale dedicato alla piazza simbolo della rivoluzione egiziana nei giorni della ripresa degli scontri e durante le prime elezioni post-Mubarak. Volti di Tahrir si compone di una serie di storie di piccolo formato, ritratti intimi che raccontano la vita di cinque ribelli. Sono episodi brevi di un audio-documentario a puntate, che intende testimoniare la molteplicità degli aspetti del mosaico della rivolta.

A cura di Marco Pasquini, Luca Mandrile, Emiliano Sacchetti

 

La prossima puntata di Volti di Tahrir sarà pubblicata lunedì 27 febbraio

 

Top