Roma: Il Delta del Niger a immagini e parole

“Nigeria, il petrolio scorre dove la terra sanguina”. Questo è il titolo dell’iniziativa prevista per il 22 novembre a Roma presso il Cinema Aquila. Amnesty International, Campagna per la riforma della Banca Mondiale (CRBM) e Aktivamente promuovono una serata-evento dedicata ai diritti umani e all’ambiente nel Delta del Niger, la regione della Nigeria più ricca di petrolio, ma anche la più povera e degradata dal punto di vista ambientale.

Come è cambiato il Delta del Niger dopo quaranta anni di trivellazioni e estrazione del petrolio? Quale impatto ha la crisi economica europea su quella parte di mondo? Cosa potrebbe fare l’Occidente per porre rimedio ai danni inferti alla Nigeria in questi anni? Attivisti per i diritti umani, fotografi, economisti e video maker hanno tentato di  fornire risposte esaustive a queste domande, attraverso inchieste, video, report e studi. I risultati del loro lavoro saranno presentati a Roma il 22 novembre, dalle 20,30 in poi presso il cinema Aquila del quartiere Pigneto di Roma.
Nel corso della serata saranno presentati due rapporti: il lavoro a cura di CRBM dal titolo “Il Delta dei veleni” e il report di Amnesty International  “La vera tragedia: ritardi e mancanze nella gestione delle fuoriuscite di petrolio nel Delta del Niger”, che descrive le due fuoriuscite di petrolio del 2008 a Bodo, la zona del Delta del Niger dove viveva l’attivista Ken Saro Wiwa. Inoltre saranno letti brani e poesie e  proiettati due video realizzati in Nigeria: “Poison Fire” e  “Oil for nothing”, che è stato girato a settembre 2010 nel corso della missione della Campagna della riforma della banca mondiale.

Top