Napoli: I cittadini contro la discarica di Chiaiano

Il 3 novembre unl gruppo di attivisti ha occupato la sede del Consiglio provinciale di Napoli per ribadire ancora una volta la necessità di chiudere la discarica di Chiaiano e per opporsi alla decisione di utilizzare un’ulteriore cava nel comune di Marano, a 150 metri di distanza da quella attualmente attiva. I presidianti sono stati sgomberati con la forza dalla polizia, che ha portato via di peso alcuni anziani che si eranos eduti all’interno della sala di Santa Maria la Nova.
Secondo uno studio pubblicato sul sito del Comitato ChiaiaNOdiscarica, il progetto di allargamento della discarica previsto comporterà la possibilità di contenere fino a 525mila metri cubi di rifiuti.

Top