Arresti e rifiuti

Radio Popolare Salento
93.5 FM, Lecce

All’alba del 13 ottobre diciotto esponenti del comitato disoccupati organizzati di Brindisi sono stati arrestati. Tra le accuse, violenza privata aggravata, arbitraria invasione e occupazione di aziende, sabotaggio e interruzione di servizio pubblico. Le accuse fanno riferimento ai fatti di marzo di quest’anno, quando i disoccupati organizzati hanno presidiato un capannone della ditta Monteco srl, la società che cura la raccolta dei rifiuti. “Questo arresto è la “conseguenza” di una iniziativa di lotta tenuta circa 9 mesi da parte di disoccupati autorganizzati nei Cobas che rivendicavano il diritto del ritorno al lavoro nel settore appalti della nettezza urbana” ha commentato un portavoce dei Cobas “il segnale è chiarissimo: qualunque lotta, soprattutto in questa fase di crisi acuta e di lotte”indignate” che iniziano a diffondersi, saranno un problema di ordine pubblico”.

Ascolta l’intervista realizzata da radio Popolare Salento a Bobo Aprile, uno degli arrestati

Top