Roma: addetti comunali impiegati contro il referendum

Continua imperterrita la battaglia del comune di Roma contro i manifesti elettorali in vista del referendum di domenica e lunedì. Nei giorni scorsi erano arrivate varie denuncie da parte degli attivisti per il sì all’acqua e contro il nucleare circa l’atteggiamento dell’Ama, l’azienda romana della nettezza urbana, che puntualmente si adopera a rimuovere dalle plance installate dal comune i manifesti elettorali. In un video caricato su youtube le squadre dell’Ama sono state riprese nella loro meticolosa attività di “stacchinaggio”. Secondo i vigili urbani accorsi sul posto si tratterebbe di una normale iniziativa volta a far rispettare le ordinanze del sindaco. Iniziativa che i vigili sarebbero determinati a portare avanti fino a domenica. In varie zone di Roma sulle plance rimangono però diversi manifesti che nulla hanno a che vedere con il referendum, come quelli del Pdl romano sulla sicurezza dei cittadini. Nei giorni scorsi contro lo “stacchinaggio” e la politica dei due pesi e due misure portata avanti dal comune di Roma è partita anche una segnalazione del Comitato promotore per il sì all’Agcom.

One Comment;

Comments are closed.

Top