Passpartù 35: Viaggi sullo schermo

Dal Bellaria Film festival, Passpartù presenta i documentari che attraversano le questioni migranti e la tematica multiculturale. Da “Almost Married”, di Fatma Bucak e Sergio Fergnachino, che  segue una giovane ragazza turca che vive in Italia nel corso di una visita speciale alla sua famiglia di Istanbul, a “Goodbuy Roma”, in cui Margherita Pisano e Gaetano Crivaro raccontano la storia di una ex-caserma di Roma, occupata da cento famiglie provenienti dai tre continenti, passando per “Il viaggio di Mohammed”, un webdocumentario sulla vita di un ragazzo di origini marocchine trapiantato nel nostro paese.

Fatma Bucak è una giovane fotografa turca che ha lasciato il suo paese diversi anni fà per studiare e vivere in Italia. Fatma ha realizzato, insieme a Sergio Fergnachino, “Almost Married“.  Il film esplora la relazione tra Fatma e suo padre, un comunista curdo che ha lasciato il suo paese insieme alla moglie e alle quattro figlie per vivere a Istanbul. Nella capitale della Turchia, a cavallo tra oriente e occidente, ora che le figlie hanno l’età di sposarsi, il padre diventa il guardiano della tradizione. Nel corso di un viaggio di duemila chilometri, Fatma e il padre hanno finalmente l’occasione per confrontarsi. La differenza generazionale, ma anche il migrare, lo spostarsi dal paesino alla grande città o da una nazione all’altra si rivelano essere dei grandi fattori di cambiamento per i protagonisti del film.  “Almost Married” ha ricevuto il Premio Casarossa del Bellaria Film Festival.

Good buy Roma è la storia dell’occupazione di via del Porto Fluviale 12, a Roma, dove da otto anni vivono centinaia di migranti. Lo stabile, una caserma in disuso di proprietà del Comune, oggi rischia di essere venduto a un privato. Nel film i due registi, Margherita Pisano e  Gaetano Crivaro,  raccontano, attraverso le voci di chi vive a via del Porto Fluviale 12,  la vita all’interno del palazzo, il rapporto tra gli occupanti e quello con il vicinato. Per chi volesse vedere Goodbuy Roma, il film sarà proiettato nella capitale in due occasioni: il 14 giugno alle 18 all’Alpheus e il 17 all’Ecofestival alla Città dell’Altra Economia, sempre alle 18.

Il viaggio di Mohammed“, di Debora Scaperrotta, è un webdocumentario. Il film ci porta insieme al protagonista del film dalla città di Settat, in Marocco, a Bolzano, e racconta la storia di questo giovane marocchino che decide di lasciare il suo paese, dove è discriminato per la sua altezza, poco più di un metro. La narrazione non è lineare e il lavoro è composto da ottanta sequenze video che lo spettatore sceglie di vedere nell’ ordine che desidera. Il primo attore e la regista intraprendono insieme un percorso, a ritroso, esplorando il passato di Mohammed, le ragioni che lo hanno spinto ad andarsene dal Marocco, ma anche il suo presente, la sua nuova vita in Italia, il suo lavoro, le sue attività, come il teatro e la radio. Il webdocumentario “il viaggio di Mohammed”, cosi come il documentario “Dalla testa al cielo”, sempre di Debora Scaperrotta e con Mohammed Al Masmoudi, è disponibile sul sito my-story.it

 

Ospiti della puntata:Margherita Pisano, Gaetano Crivaro, Sergio Fergnachino e Debora Scaperrotta

Ringraziamo l’associazione Audiodoc

Passpartù è un programma a cura di Elise Melot e Marzia Coronati

passpartù@amisnet.org

Vai qui per ascoltare le precedenti puntate di Passpartù

Top