Nucleare: cade l’ultimo ostacolo

Con la decisione della Corte costituzionale è caduto anche l’ultimo disperato tentativo del governo di bloccare il voto popolare contro il nucleare. All’unanimità i giudici della consulta hanno deciso che il nuovo quesito riformulato dalla Corte di Cassazione la scorsa settimana, è ammissibile. “Ora la parola passa ai cittadini” commentano i comitati per il sì contro il nucleare che sottolineano la necessità di una corretta informazione almeno per le ultime ore che ci separano dalle urne. “Oggi si compie un altro decisivo passo verso il quorum” commentano i promotori del referendum “adesso pretendiamo che l’informazione pubblica e privata facciano sapere che domenica e lunedì si vota”.

Top