Barcellona: la polizia manganella gli accampati

Sono iniziate alle 7 di mattina le cariche della polizia catalana contro gli accampati che da 12 giorni manifestavano in Piazza Catalugna, a Barcellona, sulla scia degli indigati di Puerta del Sol a Madrid. I Mossos d’Esquadra, la polizia catalana, hanno investito la piazza con lacrimogeni e manganellate dopo aver preteso che i manifestanti lasciassero la piazza per permettere alla nettezza urbana di pulire la zona. La piazza, secondo la polizia, avrebbe dovuto essere lasciata libera per problemi di sicurezza in vista della finale di Champions League tra il Barça e il Manchester. Il bilancio è di almeno 43 feriti e di alcune decine di fermati. La polizia ha anche sequestrato tutte le videocamere, le macchine fotografiche e i computer che ha trovato, cacciando i giornalisti che erano presenti. Dai 91.4 FM, Radio Contrabanda informa che il canale streaming su cui veniva trasmessa la diretta dalla piazza è stato sospeso ed esorta chiunque abbia delle testimonianze sulle cariche a contattare il team di legali che si è subito costituito a difesa dei manifestanti. Dopo le cariche un gruppo di indignados è tornato nella piazza con le mani alzate e scandendo slogan.

Ascolta in diretta Radio Contrabanda

Top