Gaza: arriva il Convoglio Restiamo Umani per ricordare Vittorio Arrigoni

Si sono dati appuntamento al Cairo nella sera dell’ 11 maggio i circa 70 attivisti della carovana “CoRUm” (Convoglio Restiamo Umani). Nella mattina del 12 saranno al valico di Rafah per entrare nella Striscia di Gaza dove incontreranno pescatori, contadini, giovani attivisti che quotidianamente lottavano per sopravvivere in quella terra martoriata gomito a gomito con Vittorio Arrigoni, l’ attivista italiano dell’ International Solidarity Movement brutalmente assassinato il 15 aprile.  Il convoglio si tratterrà nella Striscia fino al 18 maggio ed il 15 celebrerà la doppia ricorrenza del 63° anniversario della Nakba (in arabo “tragedia”, l’espulsione di migliaia di palestinesi in seguito alla nascita dello stato israeliano) e di un mese dall’ uccisione di Arrigoni. Oltre alla valenza simbolica del viaggio, il convoglio si propone di riallacciare le relazioni che Vittorio aveva creato grazie alla sua attività e quindi di proseguire il suo lavoro per dare voce alla popolazione di Gaza e denunciare le violenze quotidiane dell’ assedio israeliano.

L’ agenzia AMISnet seguirà il viaggio di CO.R.UM attraverso collegamenti con il convoglio il 12 Maggio, all’arrivo nella Striscia, il 15 per raccontare la giornata di celebrazione ed il 18 per tracciare un primo bilancio del viaggio.

One Comment;

  1. Pingback: Hanno parlato del convoglio « Vik a Gaza

Comments are closed.

Top