Scorie da cortile

FREQUENZE RADIO DAL MONDO

Democracy Now FM, Stati Uniti Decine di lavoratori si sono riuniti lunedì di fronte alla fabbrica per l’arricchimento dell’uranio di Metropolis, nel sud dell’Illinois. Dal 2007 i sindacati locali avevano denunciato la Honeywell, compagnia proprietaria dell’impianto, per lo stoccaggio illegale di rifiuti altamente contaminanti. La società ha sempre negato, ma lo scorso mese è stata riconosciuta colpevole per aver immagazzinato fango radioattivo nel retro dell’impianto, a poche centinaia di metri dal fiume Ohio. La Honeyweel sottolinea il giornalista Mike Elk è anche sospettata di aver manomesso alcuni dati sulle emissioni dell’impianto  e di aver tentato di minimizzare le conseguenze di un’esplosione che lo scorso agosto ha costretto alla chiusura temporanea della fabbrica. Invece di prendere provvedimenti la Honeywell ha però continuato negli ultimi mesi a perseguire una politica di tagli sulla sicurezza e la salute dei lavoratori sospendendo circa 200 operai che chiedevano maggiori garanzie. La società del resto ha sempre pensato di avere le spalle ben coperte. Oltre ad essere uno dei principali fornitori di uranio dell’esercito statunitebnse, la Honeywell ha infatti abbondantemente finanziato la campagna ellettorale del partito democratico.

Il caso di Metropolis nel notiziario di Democracy Now

Top