Radio Tunisi: prima tappa

Dallo scorso 20 marzo l’Associazione delle Radio Comunitarie Mondiali, l’Amarc, è in Tunisia per una missione di sostegno alle radio locali. Da quando lo scorso 14 gennaio Ben Alì è fuggito dal paese i media indipendenti hanno conquistato spazi prima inimmaginabili, ma devono far fronte a numerosi ostacoli e ad un sistema di norme legato al vecchio regime. Nel corso di questa settimana Amisnet apre uno spazio di approfondimento quotidiano sulla situazione dei media tunisini: Radio Tunisi. Nella prima tappa di questo percorso, Francesco Diasio, segretario dell’Amarc Europa, parla del grande fermento che si vive a Tunisi e del sistema che di fatto impedisce ancora oggi la nascita di radio indipendenti su tutto il territorio.

Top