Babush 18: lo Stato del Sociale.

A partire dalle segnalazioni che sempre più giungono dal mondo del terzo setttore, che reclama finanziamenti adeguati a svolgere il proprio compito, questa settimana la lente di Babush si concentra sul mondo della cooperazione sociale, e quindi, più o meno direttamente, del welfare.

La situazione dei finanziamenti è effettivamente piuttosto grave, come da anni denunciano molte associazioni di categoria, ma oggi sembra essere giunta a un livello di non ritorno, stando a quanto raccontato da molti operatori e responsabili di strutture che operano nel sociale. I tagli che in questi ultimi tre anni hanno colpito il settore vanno a incidere su una situzione tutt’altro che rosea, sia per i lavoratori sia per gli utenti. Nel corso della trasmissione cerchiamo di ricostruire il funzionamento del complesso sistema dei servizi sociali, che si fonda, nella sua quasi totalità sull’esternalizzazione dei servizi da parte delle istituzioni competenti, servizi
che vengono quasi sempre gestiti ed erogati da cooperative sociali. Un mondo ricco di esperienze positive e virtuose, ma denso di insidie e chiaroscuri, soprattutto per chi vi lavora.

Non è facile procurarsi dati aggregati relativi al settore, ma incrociando diverse fonti, che vanno da rapporti Istat a documenti stilati da associazioni di banche, fino alle stesse centrali cooperative (Legacoop, Confcooperative e AGCI le più rappresentative), ci si rende conto che il terzo settore impiegherebbe circa 300.000 lavoratori, per più di due terzi donne, distribuiti in quasi 10.000
strutture, quasi la metà delle quali con sede al sud. Il lazio, con quasi il 15% del totale nazionale, è la prima regione in quanto a presenza di cooperative sociali. Gli utenti che usufruiscono dei servizi erogati dalle cooperative sociali sarebbero non meno di 3.300.000, con una crescita di quasi il 40% rispetto al 2003. Numeri importanti quindi, che dai primi anni novanta a oggi si sono incrementati notevolmente.
Dalle interviste raccolte emerge l’immagine di un settore in crisi, del quale non vengono affrontate le criticità e le ingiustizie, ma che rischia semplicemente di soccombere sotto i tagli indiscriminati di una classe politica che sembra volersi disfare dell’intero sistema del welfare.

Ospiti della puntata:

  • Giulia, operatrice sociale
  • Claudio Piccitelli, membro dell’esecutivo CNCA Lazio
  • Fabio Perretta, Coord. Naz. lavoro privato USB
  • Dario Canali, Coord. Naz. Settore Sociale Funzione Pubblica CGIL

In redazione: Ciro Colonna, Elise Melot, Andrea Cocco.

Top