5 anni di Amisnet a Strike. 4 dicembre di musica e informazione indipendete

Sabato 4 dicembre allo Strike SPA, a Roma, una serata di riflessione sui media indipendenti per festeggiare i nostri 5 anni in questo spazio. Il recente attacco ai rimborsi previsti dalla legge per l’editoria è soltanto uno degli ultimi atti che mina l’informazione indipendente. Al cinquantesimo posto della classifica della libertà di espressione nel paesi nel mondo (un solo punto sopra le Maldive, stato notoriamente repressivo), l’Italia non brilla solo per disinformazione, autocensura e mancanza di pluralismo, ma anche per il mercato delle frequenze, bene comune che invece di esser gestito in modo trasparente dallo stato è da tempo oggetto di opache transazioni economiche.
A rischio, non è solo l’informazione indipendente, che benché abbia accumulato anni di storia non vede più garantito il proprio futuro. A rischio sono anche tutte quelle iniziative locali, piccole radio o giornali locali, che non potendo far fronte ai costi non hanno miglior alternativa che vendere baracca e burattini al miglior offerente (del gruppo Berlusconi o De Benedetti che sia…).  Dieci anni fa, durante il G8 di Genova, pensavamo di essere all’alba di una nuova era per l’informazione indipendente. Nuove forme di rete, nuove idee editoriali, l’uso sempre più importante delle nuove tecnologie, proiettavano il mondo dell’informazione indipendente verso opportunità inedite. Eppure, oggi tra molti media indipendenti, la parola d’ordine è “l’ attraversata del deserto”. A 5 anni della presenza di AMISnet allo Strike – Spazio Pubblico Autogestito – proponiamo un dibattito sullo spazio pubblico dell’informazione non omologata alle logiche del cosiddetto “mainstream”, sulle esperienze di informazione dal basso, sui nuovi rischi e possibilità che puo’ offrire la digitalizzazione dello spettro delle frequenze radiofoniche. Lo spazio pubblico di chi fa ascoltare una voce diversa.

Il 4 dicembre allo Spazio pubblico autogestito Strike spa

Dalle 18 percorsi sonori negli studi di Amisnet e mostra audio fotografica sui lavoratori di Porto Torres autoreclusi da 10 mesi all’isola dell’Asinara

Dalle 19.30 dibattito pubblico La crisi stringe e l’informazione indipendente paga, con Radio Onda d’Urto e CTV telestreet di Brescia, Radio Ciroma di Cosenza, Radio Città Aperta di Roma e il settimanale Carta.

A seguire serata a cura della Titubanda con
concerto di Amy Denio + Francesco Giannico ( video ) audio-visual performance
Amy Denio solo : voce, fisarmonica , oggetti e elettronic devices
Titubanda feat Amy Denio.
Dj-set Faratu

L’evento su Facebook

Top