La scrittura militante e la popolarità di Ken Saro Wiwa

Oltre ad essere un attivista della causa non violenta contro i soprusi dell’esercito nigeriano e la complicità delle compagnie petrolifere occidentali, Ken Saro Wiwa era molto apprezzato come autore. Caso raro in Africa, il poeta nigeriano aveva conquistato una forte popolarità tra la gente comune, grazie sopratutto alla produzione di sit com trasmesse in radio e in televisione e molto apprezzate dal pubblico. Come autore Ken Saro Wiwa sperimento’ i generi e i registri più disparati, passando dal romanzo, alla poesia, alla scrittura televisiva e uno dei suoi grandi meriti è quello di aver valorizzato l’enorme varità linguistica della Nigeria, servendosi, insieme all’inglese, delle tante lingue parlate nel paese.  A 15 anni dalla sua morte la compagnia teatrale Isola Quassùd presenta a Roma uno spettacolo teatrale per rendere omaggio allo stesso tempo all’attivista e all’autore.  “Stiamo parlando di un uomo con una cultura personale e una coscienza sociale e politica molto forte”, racconta Emanuela Pistone, regista dello spettacolo Un giorno in Nigeria che verrà presentato il 10 novembre in anteprima al Brancaleone.  Il testo principale su cui si basa lo spettacolo è “La radio a transistor”, l’episodio più noto tratto dalla serie televisiva “Basi & Company”, trasmessa dalla Televisione nigeriana in diversi episodi dal 1985 al 1990. Per restituire l’enorme varietà linguistica della Nigeria, con oltre 400 idiomi ufficiali, la regista ha scelto di portare  in scena una compagnia composta da due senegalesi, un ivoriano e una nigeriana. Un gruppo trasnazionale che reciterà parte del testo nelle rispettive lingue madri, il wolof, il pidgin english, l’edo, oltre che in francese e in italiano. Un giorno in Nigeria è solo il primo appuntamento di una lunga serie di attività proposte da Isola Quassùd in memoria di Ken Saro Wiwa per il prossimo anno. Tra queste: seminari, laboratori, convegni, letture radiofoniche e uno spettacolo previsto per il prossimo giugno in occasione della giornata mondiale del rifugiato.

Mercoledì 10 novembre, la serata in omaggio al poeta nigeriano

Le altre interviste di Amisnet su Ken Saro Wiwa

Top