Giornalista turco sotto accusa per inchiesta su Ergenekon

Rischia fino a 79 anni di prigione il giornalista turco accusato per un’inchiesta sugli affari di Ergenekon, il movimento segreto e ultranazionalista a cui sarebbero legati esponenti della classe dirigente e militari di Ankara. Reporter del quotidiano Radikal, Ismail Saymaz è accusato di aver violato la segretezza delle indagini pubblicando lo scorso giugno l’articolo “I giochi d’amore di Ergenekon”. Un attacco intollerabile alla libertà di stampa, denuncia l’International Press Institue che sottolinea come “le leggi sul terrorismo insieme alla legge sulla stampa e al codice penale impediscano oramai di fatto ai giornalisti turchi di esercitare il loro mestiere”. In Turchia sono 48 i reporter attualmente in carcere mentre per altri 700 si attende l’esito di un processo.
Top