Messico: al via il raduno globale contro le dighe

Comincia oggi in Messico Rivers for Life, l’incontro internazionale giunto oramai alla terza edizione che riunisce le comunità impattate dalle grandi dighe. A Temacapulin nei pressi di Guadalajara si confronteranno le vicende raccontate dai delegati di oltre 60 paesi. Una località, Temacapulin scelta non a caso dagli organizzatori di Rivers for Life. Il villaggio di 400 persone, uno dei più antichi insediamenti del Messico, rischia infatti di finire sott’acqua, come previsto dal progetto della Diga Zapotillo, un mega impianto idroelettrico voluto dal governo locale. La vicenda della comunità  è simile a quella di molte altre realtà messicane e non solo. “Nessun autorità è mai venuta ad avvisarci che volevano costruire una diga qui” racconta Maria Alcaraz Martinez una delle rappresentanti del movimento locale contro la diga. “Abbiamo saputo del progetto quattro anni fa solo grazie i media e da allora è iniziato il nostro incubo”. Oltre alle popolazioni locali all’incontro di Temacapulin parteciperanno vari attivisti e associazioni promotrici delle energie rinnovabili anche con l’obiettivo di promuovere alternative sostenibili all’industria delle mega dighe.

Top