Calabria: In memoria di cinque giovani anarchici

Quaranta anni fa cinque giovani anarchici diretti da Vibo Valentia a Roma morivano in un misterioso incidente stradale. I cinque erano in possesso di importanti documenti.

Era il 26 settembre 1970. A bordo di una mini gialla, i ragazzi avevano raggiunto il 58esimo chilometro dell’A1 Napoli-Roma, quando, per un motivo ancora oggi inspiegabile, la vettura sarebbe uscita fuori strada, provocando la morte dei passeggeri.

I cinque avrebbero dovuto consegnare un delicato rapporto sulla strage ferroviaria di Gioia Tauro: il deragliamento e l’esplosione del treno Palermo-Torino che il 22 luglio del 1970 costò la vita di sei persone. La strage anni dopo sarebbe stata ricondotta nell’alveo dello stragismo nero.

Top