Enlazando Alternativas 4: al via il Tribunale Permanente dei Popoli

Ha preso il via a Madrid il quarto forum della rete biregionale Europa America Latina e Caraibi. Il forum, che si concluderà il 18 di maggio, ospiterà svariate iniziative.Ad aprire le attività è stato il Tribunale Permanente dei Popoli, che per la terza volta partecipa all’incontro. Nel corso delle precedenti sedute, il Tribunale ha provato a mettere in luce quanto le violazioni dei diritti dell’uomo da parte delle aziende siano un fenomeno sistematico, e non riconducibile a fatti isolati o casuali. L’obieittivo delle sedute di quest’anno è stabilire quanto l’Unione Europea sia complice delle aziende, appogiando le ditte nella loro espansione internazionale. Studiando casi concretti di aziende, il Tribunale cerchera di capire il ruolo delle politiche europee in queste dinamiche. Per questa prima giornata, le azienda rinviate a giudizio sono state le spagnole Telefonicas, Pecanova, Canal de Isabel II, Aguas de Barcelona-Suez, la svizzera Holcim, la statutitense Hanes Brand Inc — HBI –, la francese Louis Dreyfus Commodities, l’olandese Agreno Group e la tedesca Continental.

Non é certo casuale che i primi casi esposti siano tutti di aziende spagnole. La spagna è infatti, per evidenti motivi storici, il paese europeo che vanta maggiori contatti e investimenti in Latinoamerica, costituendo quindi  una sorta di avanguardia europea in quell’area del mondo, garantendone e implementandone gli interessi. Assume quindi particolare importanza il fatto che il tribunale si riunisca  oggi a Madrid. Al tempo stesso restano e anzi si amplificano i dubbi su quanto lo stato spagnolo, prima ancora dell’Unione Europea, sia disposto ad ascoltare le rivendicazioni del tribunale, che in assenza di strumenti giuridici vincolanti, deve confrontarsi con un evidente squilibrio di forze in campo, ingigantite dai risvolti drammatici della crisi economica, con un’Europa a rischio di stabilità complessiva e lo stesso governo spagnolo costretto a rivedere al ribasso le proprie politiche interne in materia di welfare e assistenza.
Tra i numerosi  casi all’esame questa mattina presso il Tribunale dei Popoli abbiamo scelto di approfondire quello della privatizzazione dell’acqua (tema quanto mai attuale anche nel nostro continente) nella città di Saltillo, in  Messico, da parte di Aguas de Barcelona; e quello del gigante della produzione ittica Pescanova, da parte della quale vengono denunciati pesanti abusi dalle comunità del Nicaragua, dopo che già in Cile si erano sollevate notevoli polemiche sul suo operato.
AMISnet continuerà a seguire approfonditamente Enlazando Alternativas e il Tribunale dei Popoli nelle sue attività.
Restate in ascolto!
Inviati: Elise Melot, Ciro Colonna

Ospiti in trasmissione:
David Llistar, perito presso il Tribunal dei Popoli e membro del Observatorio de la Deuda en la Globalizacion
Gloria De Garza, membro del Comitato Usuarios de Agua de Saltillo, Messico
Marta Beatriz Flores, Alianza Social Continental

Top