Copenhagen: irruzione della polizia in assetto anti-sommossa

Piu’ di duecento poliziotti sono entrati nel cuore della notte in una delle due principali strutture autorizzate ad ospitare gli attivisti riunitisi a Copenhagen in occasione del Klima Forum. Dopo un’incursione di circa due ore, le forze dell’ordine, che hanno fatto irruzione in assetto da combattimento, se ne sono andate con quasi tutto il materiale con cui gli attivisti stavano preparando i cortei e le attivita’.

L’incursione e’ avvenuta nella notte tra l’8 e il 9 dicembre, e si e’ conclusa con il sequestro di tutti il materiale e gli appunti contenuti nello spazio comune dedicato alla preparazione dei cortei e delle azioni. Movimenti, associazioni e attivisti di tutto il mondo infatti si sono dati appuntamento nella capitale danese per manifestare e mobilitarsi contro la crisi climatica ed energetica.
“In citta’ ancora non e’ accaduto nulla. Il centro e’ tranquillo e molti abitanti di Copenhagen neanche sono a conoscenza di quello che sta accadendo. Noi siamo gia’ in centinaia ma si prevede l’arrivo di migliaia di persone, provenienti da ogni parte del mondo” racconta Iskra, una delle attiviste presenti al momento dell’ incursione “questo comportamento delle forze dell’ordine sembra fatto a posta per scoraggiare l’arrivo di nuovi attivisti”.
Anche l’altra grande struttura autorizzata ad ospitare gli attivisti, situata vicino a Cristiania, ha subito due giorni fa un’incursione analoga, anche in quella occasione era stato sequestrato del materiale.

Top