Colombia: 1300 euro a chi uccide un civile

Per ogni esecuzione extragiudiziale nei confronto dei civili attuata dall’esercito l’esecutore incassava circa 1300 euro, finanziati con i fondi della cooperazione internazionale.

Un’orrenda realtà, emersa da un documento segreto del Ministero della Difesa diffuso da Justicia para Colombia, un’organizzazione composta da specialisti forensi, professori di diritto e giuristi europei, che spiega come i fondi per il pagamento ai soldati “arrivino dallo Stato colombiano e dalla cooperazione internazionale”.

L’organizzazione ha anche diffuso il tabellario: 1,7 milioni di euro per un capo guerrigliero, 1.300 per un guerrigliero semplice. Il documento contraddirrebbe le parole del presidente colombiano Alvaro Uribe, che ha sempre negato l’esistenza di una politica “di ricompensa”.

Related posts

Top