Radio Polifemo 01 – Randagismo e canili lager, il Paese dei cani traditi

Al via Radio Polifemo, la nuova rubrica settimanale per parlare di diritti degli animali e antispecismo. Questa setttimana il punto con Gianluca Felicetti presidente della Lav sulla drammatica situazione del randagismo in Italia. Da quando nel 1991 è stata vietata la soppressione mediante camera a gas dei cani vaganti, non sono stati presi mai provvedimenti efficaci per contenere il numero dei cani. Risultato canili comunali affollati di animali costretti a una vita di reclusione e un proliferare di rifugi privati convenzionati dai Comuni al posto di interventi strutturali. Risultato: l’esplosione di un vero e proprio business del randagismo che ha permesso a molti senza scrupoli di arricchirsi sulla pelle dei cani, gestori di canili lager senza luce, senza cibo, senza spazio per gli animali per muoversi né speranze di uscirne vivi.

L’istituzione di organismi preposti all’applicazione della legge 189/2004 contro il maltrattamento degli animali e numerose interpellanze parlamentari hanno portato un’ondata di sequestri di strutture illecite e in salvo migliaia di animali per i quali sinora l’unica risorsa è stato il volontariato, “gratuito e mai valorizzato”, come osserva Felicetti, ma assolutamente essenziale vista l’inadempienza da parte delle amministrazioni locali degli obblighi previsti dalla legge”. Intanto, tra le proteste delle associazioni, lo spettro della privatizzazione si allunga anche sul canile comunale della capitale, rischiando di far mettere in scena al Comune di Roma un copione già visto in decine di rifugi convenzionati sparsi per l’Italia.

Ospite: Gianluca Felicetti, presidente della LAV

In redazione: Leonora Pigliucci, Khaldoun

Il logo di Radio Polifemo è frutto dell’elaborazione di un quadro di Lorenza Delladio

Related posts

Top