Congo: due giornalisti rapiti dai Mai-mai

Sono ricominciati i combattimenti nel nord del Kivu settentrionale tra i ribelli del generale Laurent Nkunda e le milizie filogovernative Mai-mai. La mattina del 6 novembre due giornalisti, il belga Thomas Sheen che lavora per il quotidiano tedesco Frankfurter Allegemeine e il congolese Charles Ntyiricha, reporter di Radio Okapi, l’emittente dell’Onu, sono stati fatti prigionieri dai Mai-mai. I due, assieme al loro autista, sono stati catturati a Kiwange e sono stati trasferiti nel villaggio di Kinyandoni.

A Kivu, la provincia del Congo che confina con Ruanda e Uganda, circa 250mila civili sono stati costretti a scappare verso Goma, capitale della provincia. Secondo l’Onu sono oltre un milione gli sfollati presenti nella provincia. Il 29 ottobre Nkunda ha decretato un cessate il fuoco unilaterale e nello stesso tempo ha chiesto l’apertura di negoziati diretti, ma il governo gli ha detto di no.

Top