Rifiuti: i napoletani lanciano la raccolta differenziata autogestita

Due settimane di raccolta differenziata porta a porta autogestita nel centro sotrico di Napoli: è l’iniziativa presentata ieri alla stampa dalla Rete Campana Salute e Ambiente per far fronte all’emergenza rifiuti in Campania. Ai cittadini non piacciono infatti le soluzioni decise da Governo e Bertolaso che sembrano più incontrare gli interessi degli amici imprenditori piuttosto che quelli della comunità.

La raccolta autogestita prenderà il via la settimana prossima senza alcun appoggio da parte delle istituzioni, che hanno addirittura negato l’autorizzazione all’allestimeno di tre isole ecologiche all’interno della città: ce ne sarà solo una in Piazza del Gesù ed è lì che verranno portati i rifiuti. All’iniziativa hanno aderito circa 1000 famiglie e attività commerciali, il 98% circa dei contattati.

La raccolta differenziata porta a porta è del tutto autorganizzata e funzionerà così: il conferimento dei rifiuti inizierà alle ore 19-20, ora in cui dovrebbe quindi prendere il via la raccolta, terminata la quale i rifiuti verranno portati, con piccoli mezzi affittati per l’occasione, nell’isola ecologica di Piazza del Gesù, al centro di Napoli. A quel punto, l’augurio è che mezzi dell’azienda preposta o del sottosegretariato del Governo raccolgano i rifiuti per poi smaltirli nella maniera corretta, sotto stretto monitoraggio dei cittadini organizzatori che ne seguiranno tutto il percorso.

Related posts

Top