Abiti puliti per le olimpiadi di Pechino

Lavorano in condizioni disumane gli operai che producono gadget e prodotti tessili per le olimpiadi di Pechino 2008. Il rapporto “Vincere gli ostacoli“, realizzato da Play Fair Campaign 2008, attraverso 300 interviste ai lavoratori del settore tessile e del cuoio di Cina, India, Tailandia ed Indonesia, squarcia il velo sullo sfruttamento cui sono sottoposti gli operai: sottopagati, costretti ad orari di lavoro insostenibili e privi di qualunque liberta` sindacale.

Per portare all’attenzione dell’opinione pubblica italiana il problema e` a Roma in questi giorni Suki Chung, portavoce del Labour Action China, organizzazione cinese che si batte per difendere i diritti dei lavoratori del settore tessile e abbigliamento.

Related posts

Top