A Lussemburgo si protesta contro la BEI

Una trentina di attivisti da tutta Europa si sono trovati oggi davanti la sede della Banca Europea degli Investimenti, a Lussemburgo, per protestare contro le attività poco sostenibili di questo istituto. Si tratta di una mobilitazione internazionale promossa dal network europeo che monitora l’attività della banca, colpevole di utilizzare soldi pubblici per realizzare opere che hanno impatti sociali ed ambientali devastanti, soprattutto per le popolazioni delle aree del Sud del mondo in cui le stesse vengono realizzate.

La protesta, che è inziata ieri e si concluderà oggi, coincide volontariamente con il festeggiamento dei 50 anni della Banca Europea, fondata nel 1958 con il trattato di Roma.

Tra le realtà italiane che partecipano all’iniziativa a Lussemburgo: la Campagna per la Riforma della Banca Mondiale, Binario Etico e il Sirvizio civile internazionale.

Clicca qui per approfondimenti sulle attività della BEI.

Related posts

Top