Akira vs G8: l’agenda tematica e le politiche degli otto su clima ed energia

Economia mondiale, cambiamenti climatici e sviluppo in Africa sono i tre punti all’ordine del giorno che verranno affrontati nel corso del G8 in Giappone. A questi si aggiungono poi temi di respiro politico come il trattato di non proliferazione nucleare e la lotta al terrorismo.

Sono clima ed energia però i nodi più sensibili da sciogliere e sui quali proprio i governi dei Paesi industrializzati, i principali artefici del fenomeno, sono chiamati ad individuare strategie risolutive per concedere uno sviluppo sostenibile alle aree del Sud del mondo: sono queste ultime a subire le principali consegunze negative delle politiche messe in atto dai grandi 8. ll cambiamento climatico generato ha innescato una vera e propria lotta per il cibo in quelle aree del mondo che meno hanno gli strumenti per potersi difendere dalle calamità naturali, dai cambiamnti strutturali del loro ecosistema, come la scomparsa di barriere coralline e le desertifcazioni.

Toccherebbe anche alla Banca mondiale provvedere ai finanziamenti per garantire lo sviluppo sostenibiile di queste regioni. In occasione del G8 questo istituto ribadirà la quantità e la qualità dei fondi da destinare e sui quali gli 8 saranno chiamati a pronunciarsi. Le denunce in merito però si fanno sempre più pressanti da parte della società civile e delle realtà che da tempo si battono per garantire il vero e corretto funzionamento dell’agenzia, nata 64 nni fa proprio per combattere la povertà e garantire lo sviluppo delle aree più povere.

In realtà i fondi della Banca mondiale in questi anni hanno riguardato soprattutto i progetti privati, come le magadighe, tutt’altro che costruzioni ecosostenibili. Ancora peggio se poi tali progetti sfruttano i territori locali provocando impatti disastrosi sociali ed ambientali per le popolazioni che li vivono, soprattutto se poi le risorse estratte non vanno a rifornire queste ultime bensì i mercati statunitense ed europeo.

Di questo parliamo nella seconda puntata di Akira vs G8 insieme con Elena Gerebizza della Camapgna della Riforma della Banca Mondiale e Sergio Marelli, Presidente dell’Associazione delle ONG italiane.

Related posts

Top